“Tsm2 è a norma di legge”: parla il progettista Fabio Orlandi

Parola a Fabio Orlandi, progettista del Tsm2. “Tsm2 è a norma di legge – dice Orlandi – ecco una breve descrizione illustrativa che chiarisce e identifica scrupolosamente le opere esistenti, in buona parte in degrado e obsolete che fanno parte del territorio e paesaggio del monte Terminillo. Spiegazione semplice, diretta ed esplicativa. Il punto tecnico fondamentale, l’idea forte, di rilievo e nello stesso tempo semplice e facile da capire di TSM è che siamo riusciti a realizzare piste e impianti nelle zone occupate e antropizzate per cui non alteriamo gli habitat prioritari, tanto che la valutazione di incidenza è stata valutata dalla area ambiente regionale e approvata.

Tutto quello descritto è verità, nella zona esistono molte opere costruite dall’ uomo”.

 

Continua Orlandi: “Le antropizzazioni: Strada provinciale turistica del Terminillo collega Pian de Valli a Campo Stella, in inverno la strada è sempre chiusa e il collegamento avverrà con piste ed impianti a fune realizzati grazie all approvazione di Tsm2. Elettrodotto di media tensione che da Pian de Valli arriva a Fonte Nova Alta, viene interrato lungo la strada, lasciando libero il territorio che riutilizziamo realizzando piste e impianti di Tsm2 nel sedime. Vari impianti di risalita obsoleti, posti nelle zone dei Cinque Confini, monte Terminilluccio, monte Terminilletto, Cardito, Fonte Nova, Campo Stella, Monte Tilia, Sella Leonessa, verranno rimossi e le aree risanate.

Gli impianti sono: Conetto, Prato Fiorito, Anello, Parti Della Est, Parti Di Colle Scampetti, Sebastiani, Fonte Nova, Campo Scuola, Nord, parti della Colle Di Mezzo, Sciovia Monte Tilia e Manovia Monte Tilia, e parti di vecchi impianti dislocati dappertutto”.

 

“Le piste da sci a macchia di leopardo:

manufatti edili, lungo tutta la Vallonina, lottizzazione di Fonte Nova con ostelli, albergo, campi da tennis, calcetto, un alberghetto, residences, varie ville, strade di lottizzazione, urbanizzazioni prioritarie, ecc. Pista di sci di fondo in tutta la Vallonina, valle della meta e le scangive per diversi chilometri. 20 fasce e tagliate dove hanno impiantato le teleferiche per esbosco e sono ben visibili sul luogo e da Google Heart. Opere di jaccio, paravalanghe e paramassi, Strade forestali, stradine di servizio all elettrodotto, all’ acquedotto, ecc.ecc.ecc.

Sulla zona di prato comune i residences Rialto 1 e 2, ex area arca con manufatti in degrado, rifugio e fontanile comunale, opere dell acquedotto, rifugio Sebastiani, varie strade di accesso ai pali e tralicci elettrodotto, vecchie scarpate mai rinverdite, 12 cabine elettriche, strada per monte elefante con tanto di sbarra, strada per micigliano con tanto di sbarra, strada per monte porcini e maiolica con tanto di sbarra, infinite aree parcheggio da la malga a fonte della pietra.

Antropizzazione evidenti, chiunque le vede, la verità salta agli occhi. Tsm2 è stato elaborato nel rispetto della norma del dm (Pecoraro Scanio) del 17 ottobre del 2007 art 5 lettera M, richiamata in questi giorni da tutti gli oppositori. Essendo la zona antropizzata disturbi ulteriori non ce ne sono, per cui il progetto è semplicemente a norma di legge e corretto” conclude.

Foto: RietiLife ©

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.