Npc-Scafati finisce 79-74. Rossi torna al successo dopo 2 turni | FOTO

Foto: Francesco PATACCHIOLA ©

(di Roberto Pentuzzi) La Npc torna a vincere dopo due turni: 79-74 a Scafati al Palasojourner.

La Kienergia Npc Rieti vince proprio la gara più difficile contro la forte Givova Scafati, 79-74, con una prova di carattere, nonostante le assenze. Ben 5 giocatori amarantocelesti sono andati in doppia cifra, Sanguinetti e Taylor 18, Stefanelli 14, De Laurentiis e Ponziani con 11 punti, significano una bella prova del gruppo.

 

Come era previsto, coach Alessandro Rossi deve rinunciare ad Amici e Tommasini, entrambi in tribuna a sostenere i compagni, ma ha a disposizione un ottimo Sanguinetti che gestisce bene e segna quando viene lasciato solo. Scafati deve rinunciare a Rossato.

 Nel primo quarto si verifica ciò che di solito non succede mai, Rieti va in vantaggio grazie alle triple (Taylor, Sanguinetti,De Laurentiis), 4/8, e chiude la frazione avanti di 8 punti, 21-13.

La Givova viene presa di sorpresa, ma la sorpresa più grande per Rieti è la bella prestazione di Ponziani, è efficace anche De Laurentiis, ma l’ingresso in campo di Cucci al posto di Thomas produce un recupero importante 11 punti per lui, dopo 3 minuti è di nuovo equilibrio sul parquet 25-24. Finelli striglia i suoi e la difesa campana cambia aspetto, la Npc fatica di più ad andare a canestro. Taylor non trova le spaziature giuste nel pitturato, i suoi tiri da fuori vanno sul ferro Scafati sorpassa Rieti, 27-28. Sanguinetti aveva promesso di giocare con grande motivazione, mantiene il tutto con il nono punto e passaggi giusti, Taylor ricorda di essere un lungo, la Npc gioca meglio, De Laurentiis mette il canestro del 34-28. Thomas e Jackson fanno gli americani, mettono il loro talento in campo, gli ospiti producono un break di 2-13 e vanno al riposo in vantaggio 36-41, Pepper, invece, non fa l’americano.

La Givova prova a prendere il comando della gara e ci riesce, sicuramente con il vantaggio di vedere gli spalti  del PalaSojourner vuoti; Tommaso Marino è un maestro nella gestione dei tempi e dei ritmi, la sua entrata genera il vantaggio in doppia cifra, provano a farsi vedere Taylor e Sanguinetti, ma per ora non sono in partita Stefanelli e Pepper Rieti torna a meno 4, una tripla di Benvenuti chiude i 30 minuti sul 51-58.

L’ultimo quarto comincia con gli squilli del capitano, Stefanelli realizza 6 punti e riporta la sua squadra in partita, 59-60, è Ponziani a segnare il bel canestro del sorpasso, 61-60, la gara è carica di tensione, entrambe le formazioni sono nervose e faticano ad andare a canestro, si gioca sul punto a punto, Taylor sigla il 63-62, Sanguinetti con altri 2 punti porta Rieti a 65. Ora in campo è battaglia, ad un minuto dal termine è parità, 69-69, il giocatore più forte dei campani, Thomas, commette due falli in attacco in due azioni, protesta e prende anche il tecnico, la Npc è avanti di 3. Dalton Pepper la potrebbe chiudere con due tiri liberi, li sbaglia entrambi, da adesso in poi è fallo sistematico per entrambe le squadre, 100% per Marino da una parte, risponde altrettanto bene Sanguinetti dalla linea della carità, 74-71, undici secondi da giocare, viene fuori la straordinaria classe di Musso che infila la tripla del pareggio, 74-74, in questo caso Rossi ha preferito la difesa al fallo sistematico. Il capitano Stefanelli è di nuovo sulla lunetta, 2/2, 76-74, Scafati ha 6 secondi per pareggiare, Marino  mette il piede fuori, infrazione fischiata dagli arbitri, grandi proteste, fallo tecnico alla panchina campana, arrotonda ancora Stefanelli, 79-74.

IL TABELLINO

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.