“A Frasso interpretano il Dpcm come vogliono e sospendono la fiera mensile”: la lettera

“Il sindaco di Frasso Sabino interpretando i Dpcm come meglio gli conviene sospende il mercato mensile a 3 giorni dall’evento. Senza una chiara motivazione e senza un valido motivo di emergenza il comune di Frasso lascia a casa 200 ambulanti e tiene aperti centri commerciali e negozi. Questa mattina si sono svegliati e hanno deciso così, a tre giorni dallo svolgimento del mercato, senza preavviso chiudono 200 attività. Dal Punto di vista del GOIA è un ordinanza premeditata, non hanno dato tempo alle associazioni di categoria di poter capire la vera motivazione e non concedono il tempo legale per poter organizzare una protesta pacifica. Ci chiediamo perché solo il mercato? Nei DPCM si parla solo di fiere e sagre, a Osteria Nuova si svolge un mercato che non rientra nelle regole nazionali emanate dal governo. Facciamo presente l’assenza di Ascom Confesercenti.

Il comune di Frasso rimborserà gli ambulanti che hanno pagato in anticipo il salatissimo (circa 100 euro) suolo pubblico? Il GOIA per domenica intente organizzare una manifestazione spontanea”: lo scrive il Gruppo Organizzato Imprese Autonome.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.