Gianmarco Tamberi chiude la Fastweb Cup di Rieti: 2,27. Sfiorata la miglior prestazione stagionale mondiale all’aperto | FOTO

Foto: Emiliano GRILLOTTI – Gianluca VANNICELLI ©

(ch.di.) La musica alta, la prestazione fuori dalla diretta per essere più concentrato e senza pressioni. Gimbo Tamberi assalta così il primato stagionale mondiale all’aperto, lambito di un nulla. Dopo il 2,30 di Ancona qui prova un 2,31, ma non riesce in quel Guidobaldi su una pedana che gli ha sempre aperto porte importanti. È tutta sua la chiusura della Fastweb Cup – Trofeo Città di Rieti, manifestazione di atletica confezionata da Sprint Academy e Studentesca Milardi. 

Alla fine Gianmarco Tamberi (Fiamme Gialle) si arrampica a 2,27, tre centimetri in meno di domenica scorsa ad Ancona, e conclude il proprio primo ciclo di gare della stagione all’aperto del 2020. Nel tardo pomeriggio di Rieti il primatista italiano dell’alto non sbaglia a 2,15, non ha problemi nemmeno a 2,22 e poi ha bisogno di un secondo tentativo per prendersi il 2,27. Con l’asticella che sale a 2,31, Halfshave dà l’assalto alla vetta mondiale, e soprattutto nel secondo e nel terzo salto sfiora l’obiettivo: “Sono venuto qui per saltare qualcosa in più di quello che ho sbagliato, non posso tornare a casa soddisfatto. Mi dispiace non aver regalato una prestazione all’altezza a un pubblico purtroppo poco folto ma che mi ha dato tanto”, il commento di Gimbo.

Gli occhi e il tifo tutti per lui. Da chi è collegato in streaming. Dai pochi presenti al Guidobaldi e poi da quelli che assistono dall’argine. Halfshave è in forma, avrà occasione per migliorare ancora. GUARDA LE FOTO DELLA FASTWEB CUP E LEGGI TUTTO

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.