giunta_comune3consiglio_comunale

Italia Viva: “Dei grandi temi della città si decida in consiglio. No ai chiacchiericci”

“In questo primo mese dell’anno le forze politiche del nostro Comune si sono ritrovate ad affrontare problematiche antiche e difficili divenute ancora più complicate da risolvere vista la strategia messa in campo dai partiti, pura e semplice propaganda in un clima di perenne campagna elettorale” lo scrive il Coordinamento Italia Viva Rieti.

“L’accorpamento della Camera di Commercio, l’impianto Biogas di Vazia, il sottopasso di Viale Maraini, l’annoso problema dei lavoratori LSU, il lungo elenco delle infrastrutture incompiute, sono le tante istanze che in questi giorni riempiono i giornali cittadini – dicono dal partito di Renzi – Italia Viva di Rieti è pronta e disponibile a cercare, con le altre forze politiche che si impegnano a discutere senza posizioni preconcette ed ideologiche, soluzioni concrete e percorribili che pongano fine ai problemi ed alle annose, inconcludenti polemiche che leggiamo sui giornali. Il chiacchiericcio delle discussioni cittadine alimentano sfiducia ed odio verso la politica creando un vulnus pericoloso per tutti”

“Riteniamo che il luogo più idoneo alla discussione ed all’individuazione delle soluzioni sia il Consiglio Comunale. Per questo invitiamo il Sindaco e la maggioranza tutta ad impegnarsi per portare nelle Commissioni proposte di soluzioni che siano emendabili e non un pacchetto chiuso da prendere o lasciare affinché le successive proposte una volte condivise possano poi essere discusse e votate in consiglio con la più ampia e larga maggioranza. Il bene del nostro territorio va ben oltre il bene e la convenienza momentanea del singolo partito o coalizione” dice il coordinamento.

“I Cittadini leggono le querelle di questi giorni tra le forze politiche in gioco, a partire dal tema della Camera di Commercio, come una lotta di potere e poltrone che nulla a che vedere con la salvaguardia dell’Ente per il bene del nostro territorio. La battaglia di posizioni prestabilite, la lettura di comunicati ultimatum, l’erigersi a difensori del Reatino senza però concretamente determinare nessun cambiamento è solo fumo negli occhi per i Cittadini. Molto si è detto sul tema della Camera di Commercio, non vogliamo aggiungere altro se non ribadire la posizione che stante la situazione attuale del nostro territorio, l’accorpamento con Viterbo ed il successivo depauperamento di ulteriori posti di lavoro per Rieti oltre all’impatto sui tempi per la ricostruzione dei territori dell’Alta Valle, preannuncerebbe una sciagura dalla quale difficilmente potremmo rialzarci. Compito pertanto della Politica oggi (siamo già in estremo ritardo) è trovare una soluzione condivisa, seria, che possa riuscire a disinnescare alcuni provvedimenti in corso; il non aver voluto trovare una sintesi in sede di Consiglio Comunale tra maggioranza ed opposizione, sebbene più volte da noi richiesta, è stato un clamoroso errore” conclude il Coordinamento Italia Viva Rieti.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.