DSC_0056

Carabinieri, visita a Rieti del Generale di Brigata Minicucci ed encomi ai militari

Nella giornata odierna, il comandante della Legione Carabinieri “Lazio”, Generale di Brigata Marco Minicucci, ha fatto visita al Comando Provinciale dei Carabinieri di Rieti.

L’ufficiale generale è stato accolto dal comandante colonnello Simone Sorrentino alla presenza degli ufficiali dei reparti della sede, insieme a quelli delle compagnie di Cittaducale, Poggio Mirteto e del Gruppo Carabinieri Forestale di Rieti; all’evento ha presenziato anche una rappresentanza dell’arma in congedo.

L’alto ufficiale ha quindi incontrato per un saluto, una rappresentanza dei militari di ogni ordine e grado in servizio nella provincia durante il quale, ha espresso loro ed ai rispettivi familiari, i suoi più sentiti auguri in vista delle prossime festività natalizie e di fine anno ringraziandoli per il lavoro quotidiano svolto sempre imperniato oltre che alla finalizzazione della tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, anche alla vicinanza con la popolazione. Ha inoltre espresso un doveroso omaggio ai Carabinieri caduti in servizio nell’intero territorio nazionale durante l’anno che sta per concludersi.

Nell’occasione, l’ufficiale generale ha proceduto personalmente alla consegna di riconoscimenti, ai militari che si sono particolarmente distinti durante l’anno nel corso di operazioni di servizio.

Nello specifico: Encomio semplice concesso dal comandante della Legione Carabinieri “Lazio” ai marescialli maggiori Davide Cianelli e Augusto Ferretti, al maresciallo capo Umberto Chiaretti, agli appuntati scelti qualifica speciale Antonio Ingrosso, Gianluca Petrollini e Alessandro Orlando, addetti al nucleo investigativo del reparto operativo ed ai brigadieri Alessandro Renzi e Davide Mannino, addetti alla sezione operativa del Nor della Compagnia di Rieti per aver disarticolato al termine di serrate e complesse indagini, un sodalizio criminale responsabile di furto e riciclaggio di escavatori e mezzi industriali di rilevante valore. L’operazione di polizia giudiziaria denominata “Bobcat”, si è conclusa con l’arresto dei 9 componenti, i responsabili di numerosi furti avvenuti nella provincia reatina nonché in quelle di Roma, Ancona, Macerata, Forlì-Cesena e Ravenna ed il recupero della refurtiva per un valore di 420mila euro.

Encomio semplice concesso dal comandante della Legione Carabinieri “Lazio” al maresciallo maggiore Stefano Pierbattisti, comandante della stazione di Passo Corese, al brigadiere Lorenzo Beneduce, agli appuntati scelti Antimo Cecere e Giacomo Marra, addetti alla stazione di Passo Corese, al vice brigadiere Nicola Tallarico ed all’appuntato scelto qualifica speciale Vito Ria, addetti all’aliquota operativa del Norm della compagnia di Poggio Mirteto per aver disarticolato, al termine di complesse indagini, un sodalizio criminale responsabile della tentata rapina ai danni di un distributore di carburanti sulla Salaria nel comune di Passo Corese nonché della rapina ad altro distributore nel comune di Fiano Romano (Rm) e di vari furti in appartamento e di autovetture perpetrati in Morlupo (Rm) e nella Capitale. L’operazione di polizia giudiziaria, si è chiusa con l’esecuzione di 5 misure restrittive e il sequestro di una pistola.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.