IMG-20190819-WA0005

“Incendio a Leonessa, 10 mucche soffocate dal fumo. Esclusa azione dolosa”

(da comunicato dei Carabinieri) Un fienile è andato completamente distrutto a causa di un incendio scoppiato la scorsa notte, poco prima delle 3, a Leonessa, nella frazione Villa Massi. La scena che Carabinieri e Vigili del Fuoco si sono trovati davanti a uno scenario infernale, con fiamme alte più di 10 metri e ben 50 balle di fieno, stipate l’una sull’altra, che ardevano.

Le fiamme, visibili da chilometri di distanza, hanno lambito anche la soffitta di un vicino capannone adibito a stalla nel quale sono filtrati i fumi della combustione, rendendo l’aria all’interno dello stesso irrespirabile. Per tale fatto, purtroppo non c’è stato nulla da fare per 10 mucche presenti all’interno della stalla che, si sono trovate all’improvviso in una sorta di grande camera a gas, hanno subito perso l’orientamento e si sono accasciate al suolo e lentamente sono morte per soffocamento.

Sul posto si sono portate diverse squadre di Vigili del Fuoco provenienti da Rieti e Posta, che hanno lavorato per oltre 5 ore prima di riuscire a domare le fiamme e rimuovere il bestiame ancora in vita. Proprio l’attività degli stessi, assistiti dalla locale Arma, ha permesso di scongiurare ben altre conseguenze evitando che qualcuno rimanesse ferito o che l’incendio si propagasse ulteriormente. La struttura, interna ad una più grande azienda agricola, è stata completamente abbattuta dalle fiamme. Sulle cause del rogo, per le quali da un primo esame si escluderebbe il dolo, sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei Vigili del Fuoco al fine di ricostruire l’esatta dinamica degli eventi.

Foto: VVFF ©

Print Friendly, PDF & Email