Allenamento_Rieti_2227_life

Il Rieti riparte da Tirelli e Marcheggiani: iniziato il ritiro per la seconda stagione in C | LE FOTO

Foto: Gianluca VANNICELLI ©

(di Matteo Dionisi e Christian Diociaiuti) È iniziato questo pomeriggio ufficialmente il raduno pre-campionato del Football Club Rieti: i giocatori già amarantocelesti lo scorso anno Marchi, Gigli, Palma, Zanchi, Tiraferri, hanno risposto presente alla convocazione da parte della società. Gondo ha inviato un certificato medico. Non c’era, invece Matteo Cericola. Con chi ha risposto alla convocazione, anche coloro che sono stati annunciati, di fatto, in conferenza stampa da Riccardo Curci: stiamo parlando di Francesco Marcheggiani e Fabrizio Tirelli, tra i più acclamati dai tifosi che non hanno voluto perdersi questo primo allenamento, tributando un applauso a inizio e fine allenamento. Visite mediche di rito e poi prima sgambata ufficiale allo Scopigno, sotto gli occhi del tecnico Alberto Mariani, del prof Luigi Garofalo e il preparatore Emanuele Maggiani. Presenti alcuni giovani del settore giovanile, in prova, e tanti ragazzi che verranno etstati questi giorni, da Salerno.

I CONVOCATI – PORTIERI: Addario Stefano, Lazzari Daniele; DIFENSORI: Bellopede Matteo, Borneti Damiano, Granata Antonio, Gigli Nicolò, Santini Leonardo, Tiraferri Tiziano, Zanchi Andrea; CENTROCAMPISTI: Arcaleni Marco, Marchi Alessandro, Palma Giuseppe, Parente Manuel, Principi Davide, Priolo Emiliano, Sette Filippo, Tirelli Fabrizio; ATTACCANTI: Barilotta Alessio, De Sarlo Pasquale, Del Regno Agostino, Marcheggiani Francesco.

“La società attesta che Cedric Gondo è assente al raduno a causa di una sindrome influenzale comunicata tramite certificazione medica della durata di sette giorni – ha scritto il Rieti – Inoltre si comunica che Mizuno assume il ruolo di sponsor tecnico attraverso la fornitura del rivenditore locale Mariani Sport” aggiunge il Rieti.

SI INIZIA – Ci si aspetta che il mercato porti qualche volto nuovo in città, a varcare i cancelli dello stadio si sono visti alcuni protagonisti della passata stagione. Per mister Mariani è arrivato il momento – non vedeva l’ora, come ha detto nella sua conferenza stampa di presentazione – di rimettersi la tuta e iniziare a lavorare insieme al suo staff; manca il vice allenatore, uomo di fiducia di Mariani, e qualcuno che si occupi del recupero infortuni.

AMICHEVOLI – Il ritiro verrà fatto allo Scopigno (il cui manto non è in forma, ma per il quale si stanno prendendo provvedimenti), una scelta di tutta la società per far sentire il calore del pubblico ai giocatori: poi il 21 tutti sul Terminillo, dove ci sarà la prima uscita ufficiale del Rieti contro il Frosinone di Federico Dionisi e Alessandro Nesta A8lle 17.30). Proprio in virtù di questo importante match, sarà interessante vedere e capire che tipo di impronta darà il nuovo mister alla squadra. Ha parlato di un calcio che attacca la partita, un gioco offensivo, propositivo: al di là del modulo, Mariani ha fatto capire di avere le idee chiare; certamente molto dipenderà anche dai giocatori che arriveranno. Il 27 a Trigoria, alle 10, amichevole con la Roma (porte chiuse).

MERCATO –  Ora resta da capire che tipo di profili verranno scelti per rimpolpare la rosa e dare al tecnico una formazione valida per affrontare il prossimo campionato. Molto probabilmente verranno rispettati gli ordini del presidente Curci. Giocatori giovani che possano crescere ed essere il futuro del club, oltre ai ritorni di Tirelli e Marcheggiani. I tifosi a gran voce chiedono di far rimanere tutti e cinque i calciatori sotto contratto: per la società sabina sarà difficile trattenere chi in questo momento sembra aver ricevuto offerte importanti, tipo Gondo e Gigli. Il capitano amarantoceleste, esploso sotto la guida tecnica di Capuano, ha ricevuto molte offerte, tra queste ne spiccano due, da Casertana e Rubor Siena. Per la dirigenza sarà dura trattenere anche lui, visto che anche Gondo è nella stessa situazione di Gigli. In entrata invece si aspettano qui 4/5 colpi di mercato importanti per dare una spina dorsale alla rosa, più ovviamente agli arrivi sponda Salerno: si parla di Antonio Musso, anche se sul giovane attaccante ha chiesto informazioni anche il Pagani, il portiere Daniele Lazzari (che ha risposto alla convocazione) e il terzino destro Mirko Esposito. Il nuovo nome è quello di Muhamed Varela Djamanca ex Budoni, tesserato proprio ieri dalla Salernitana di Angelo Fabiani. Il giovane portoghese classe 98′, è un esterno sinistro che può giocare anche nei 3 di attacco, nella sua ultima stagione ha totalizzato 13 assist e 9 gol. Altro anno, altra rivoluzione e rifondazione per il Football Club Rieti e all’orizzonte ci sono anche delle trattative avviate da Riccardo Curci con dei possibili futuri soci/compratori, in questa settimana dovrebbero esserci importanti novità.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.