MESSAGGIO ELETTORALE A PAGAMENTO - Committenti responsabili: i candidati

NIENTE PIÙ PARAPENDIO A POGGIO BUSTONE, L’AERO CLUB: “SITO TROPPO VICINO AL CIUFFELLI”

L’Aero Club d’Italia getta nello sconforto gli appassionati di parapendio che amano lanciarsi da Monte Rosato, a Poggio Bustone, sede anche nel 2009 della finale dei mondiali di specialità (130 furono i piloti al via, 26 nazioni rappresentate) nonché di numerosi appuntamenti nazionali ed internazionali: una disposizione dell’AeCL ha vietato il volo libero da Monte Rosato. “È fatto divieto assoluto di volo nel sito di Poggio Bustone”, scrive l’ente. Perchè? “Il sito di volo di Poggio Bustone è situato a ridosso della zona di traffico aereo controllata dall’aeroporto di Rieti”. Sul Ciuffelli ed intorno ad esso, infatti, si estende un’area “virtuale” alta 600 metri e con un raggio di 9,26 km da un riferimento dell’aereoporto reatino, chiamata Atz, zona di traffico d’aeroporto. La decisione, ovviamente non è stata presa bene dai paraglider e da chi organizza eventi legati alle colorate vele che, soprattutto nelle belle giornate, scorrazzano sulla testa dei reatini, anche perché da Poggio Bustone – paese che insieme al territorio in generale sfrutta l’indotto di un’attività che richiama numerose presenze – si effettuano lanci da oltre 30 anni e la località reatina è divenuta un punto di riferimento per il movimento sportivo di specialità. «Non possiamo permetterci di perdere questo prezioso patrimonio, sia dal punto di vista del prestigio, sia dell’arricchimento del territorio – ha detto a Il Messaggero di Rieti, Angelo Giordani, assessore allo Sport del Comune di Poggio Bustone prima della nomina del commissario prefettizio, Lorella Gallone, e impegnato nell’organizzazione degli ultimi, importantissimi eventi al fianco della Pro loco, delle associazioni e delle scuole di volo locali – senza tralasciare il danno agli operatori e alle attività commerciali, che tanto hanno puntato negli ultimi anni su questo tipo di turismo, ormai consolidato. In attesa che si insedi una nuova Amministrazione comunale, alla quale spetterà il compito di risolvere il problema in via definitiva, invitiamo i politici della nostra terra, dal deputato Fabio Melilli all’assessore regionale Fabio Refrigeri e al consigliere Daniele Mitolo, ad intervenire al più presto. Nel giro di pochissimo tempo il divieto di volo va revocato». (Redazione, fonte Il Messaggero di Rieti) Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email