MESSAGGIO ELETTORALE A PAGAMENTO

FAMIGLIA REATINA DIFFIDA LE POSTE: “RITARDI DI OLTRE DIECI GIORNI NELLE CONSEGNE”

“Da ormai lunghissimo tempo, forse da più di due anni, la corrispondenza ci viene recapitata saltuariamente, anche a distanza di oltre 10 giorni. Inoltre, talvolta, la stessa è consegnata ad altri destinatari. Ciò comporta un danno notevole, sia economico, sia di immagine, sia di violazione della privacy”. Sono le parole di Luigi Bernardinetti e Mariella Petroni, coppia di reatini che vive a Vazia, in via Cantalice. I due ormai stufi di quanto accade alle loro lettere, hanno deciso di scrivere una missiva in cui si spiega il disagio e si diffida Poste Italiane nel proseguire tale disservizio. La lettera è stata inviata, in particolare, alla Direzione Provinciale delle Poste e Telegrafi di Rieti Reparto Ispettivo, all’Ufficio Postale Centro Corrispondenza, all’Ufficio Postale di Vazia, al Comando Provinciale dei Carabinieri, alla Procura della Repubblica, agli organi di stampa e all’Adiconsum. “Il danno economico è causato da scadenze di pagamenti, per i quali, pervenendo con ritardo le relative comunicazioni, non si può far fronte ad esse nelle scadenze dovute – continuano i coniugi Bernardinetti – altro notevole danno che subiscono gli scriventi riguarda la perdita della propria dignità personale per il fatto che ci viene impedita la presenza in luoghi o eventi importanti della nostra vita familiare e professionale. Infine la violazione della privacy comporta un ulteriore danno sociale e materiale. Premesso che tale assurda situazione per varie volte è già stata segnalata e denunciata telefonicamente e personalmente al responsabile dell’Ufficio di via Tancia, con la presente si diffida Poste Italiane s.p.a. dal persistere in tale increscioso e dannoso comportamento, nel contempo si comunica che, in costanza di tale atteggiamento, gli scriventi saranno costretti a tutelare i propri interessi nelle forme legali appropriate”. Di segnalazioni, Bernardinetti e Petroni ne hanno fatte a bizzeffe, dunque, ma trovando parecchi ostacoli: “Sull’elenco telefonico (Pagine bianche) del 2014 di Rieti, risulta che l’Ufficio Postale di Rieti – Centro Corrispondenza, è ubicato in via dei Salici 7, informazione assolutamente errata poiché tale ufficio, da oltre dieci anni, risulta trasferito in altra località e che tale falsa indicazione risulta anche su internet. Inoltre – concludono i due residenti a Vazia – si è tentato di presentare un reclamo tramite il call center (803160) e tramite il sito web, ma la terminologia utilizzata nel call center e la modulistica predeterminata nel sito web non’è affatto idonea per esprimere quanto indicato”. (RedazioneFoto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email