MESSAGGIO ELETTORALE A PAGAMENTO

DROGA, TRE DENUNCE PER SPACCIO IN PROVINCIA

RIETI Risposta ferma dei carabinieri del Norm della locale compagnia carabinieri nel settore del contrasto ai reati contro il patrimonio. Nella mattinata  scorsa, i militari hanno tratto in arresto una giovane donna macedone J.G. del 1991,  rea di aver tentato il furto in abitazione ai danni di una anziana donna pensionata. La giovane macedone,  dopo aver manomesso la porta di ingresso dell’abitazione con un cacciavite, veniva sorpresa dal genero della vittima che si trovava all’interno della stessa,  il quale contattava il 112. I militari,  prontamente intervenuti,  arrestavano la straniera per tentato furto con scasso ed inoltre denunciata in stato di libertà per la violazione sulle norme italiane in materia di immigrazione clandestina.  L’arrestata veniva trattenuta nelle camere di sicurezza in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida con rito direttissimo da parte dell’autorità giudiziaria reatina.

 

POGGIO MIRTETO I Carabinieri della compagnia di Poggio Mirteto, deferivano in stato di libertà per il reato di detenzione illecita e spaccio di sostanze stupefacenti, R.B del 1991.

La stessa veniva  individuata quale responsabile della cessione di sostanze stupefacenti a favore di un coetaneo della Bassa Sabina.

 

POGGIO MIRTETO I Carabinieri della compagnia di Poggio Mirteto, hanno tratto in arresto B.G., classe 1977, residente a Monte San Giovanni Sabino, già sottoposto alla misura cautelare della presentazione alla p.g. per reati contro il patrimonio. A seguito di informativa di quell’Arma all’autorità giudiziaria sulle reiterate violazioni alle prescrizioni imposte allo stesso, il Gip del Tribunale di Rieti revocava la misura cautelare della presentazione alla p.g. con provvedimento della misura cautelare degli arresti domiciliari. Il predetto veniva tradotto presso l’abitazione della madre a Roma.

 

FARA SABINA I militari del Norm della compagnia Carabinieri di Poggio Mirteto, nel corso dei quotidiani servizi tesi a contrastare il flusso di stupefacenti proveniente dalla Capitale, hanno deferito in stato di libertà W.G. del 1978 e M.C. del 1968. I predetti, fermati a bordo di una autovettura, a seguito di perquisizione personale e veicolare, venivano trovati in possesso di circa 3 grammi di sostanza stupefacente del genere cocaina già suddivisa in dosi, nonché la somma in contanti di euro 375, provento dell’illecita attività. Tutto è stato sottoposto a sequestro.

 

RIETI I Carabinieri della locale stazione, unitamente a quelli del  nucleo  ispettorato del lavoro di Rieti, a conclusione di attività ispettiva deferivano in stato di libertà M.L. del 1986, amministratore unico di una attività commerciale sita nel reatino e con sede legale a Roma, resasi responsabile per aver installato presso la propria sede aziendale un impianto di videosorveglianza idoneo al controllo a distanza dei lavoratori senza la prescritta autorizzazione della direzione territoriale del lavoro. Elevate  sanzioni amministrative pari a euro 6600 ed ammende per complessivi euro 400. Sono stati effettuati inoltre, recuperi previdenziali ed assistenziali per complessivi euro 27000.

 

POGGIO NATIVO  I militari della stazione Carabinieri di Castelnuovo di Farfa, durante un controllo alla circolazione stradale, deferivano in stato di libertà  R.A, del 1945, perché sorpreso alla guida della propria autovettura in evidente  stato di ebrezza alcolica, come accertato mediante etilometro che ha dato risultati notevolmente superiori ai limiti di legge. Nei confronti del predetto è scattato il ritiro immediato della patente.

 

RIETI I militari della locale stazione, a conclusione di indagini, deferivano in stato di liberta’ A.M. del 1970 e E.R. del 1994,  per il reato di truffa. I predetti, in concorso tra loro, in occasione di una compravendita di una autovettura di proprietà di una giovane donna reatina, corrispondevano per l’acquisto della stessa, un assegno postale di euro 9400 risultato successivamente privo di copertura finanziaria. L’assegno veniva posto sotto sequestro. (da comunicato Comando Provinciale dei Carabinieri Rieti) Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email