MESSAGGIO ELETTORALE A PAGAMENTO

CONTROLLI E DENUNCE ESEGUITI DAI CARABINIERI

Pubblichiamo il comunicato stampa del Comando Provinciale dei Carabinieri.

Aggredisce connazionali: Denunciato un rifugiato politico nigeriano.
Poggio Mirteto: E’ accaduto la scorsa notte, in Scandriglia, quando i militari della locale Stazione sono dovuti intervenire per scongiurare quella che si era rappresentata come una violenza del tutto intracomunitaria, tra nigeriani domiciliati nel piccolo centro sabinese.  Futili motivi alla base del litigio, per cui il giovane O.O., del 1978, in Italia con un permesso di soggiorno come rifugiato politico, ha malmenato ed aggredito due suoi connazionali, I.P. e O.L., sul suolo nazionale per gli stessi motivi. A conclusione degli accertamenti, è scattata una denuncia a carico dell’aggressore per minaccia grave e percosse.

Danneggia le auto in sosta con un’ascia ed un coltello: Denunciato dai Carabinieri.
Rieti: Sembra una scena da film ma è accaduto realmente la scorsa notte, in Pescorocchiano, quando un cittadino sottoposto a cure mediche, presso il Centro Igiene Mentale della locale A.S.L., per cause verosimilmente correlate al suo stato di salute, si è armato di ascia e coltello a serramanico ed ha danneggiato le gomme ed i finestrini di quasi venti autovetture, regolarmente parcheggiate per strada. Poi si è barricato in casa, e dopo una lunga trattativa con i Carabinieri, prontamente intervenuti, ha consentito l’accesso a quei militari, che hanno immediatamente recuperato le armi e negoziato, con S.C., il ricovero presso l’Ospedale “De Lellis”, per procedere ad un trattamento sanitario volontario. Ora si contano i danni e, nel frattempo, è stata depositata, all’Autorità Giudiziaria reatina, un’informativa di reato per danneggiamento e porto abusivo di armi.

Poggio Mirteto: I Carabinieri della Stazione di Casperia, durante un servizio di controllo della circolazione stradale, hanno denunciato O.A., classe 1969, ambulante di origine nigeriana poiché, all’atto della verifica dei documenti, ha esibito una patente di guida contraffatta. Il documento  è stato sequestrato per gli accertamenti e per l’utente della strada è scattata una denuncia in stato di libertà per falsità materiale. Foto: Gianluca VANNICELLI/Agenzia PRIMO PIANO © 5 Novembre 2011

Print Friendly, PDF & Email