Si alza il sipario su Casa Real, Pietropaoli: “È eccezionale, sarà nostra Formello”. E le maglie ricordano la Coppa Korac | FOTO

Foto: Gianluca VANNICELLI ©

(di Matteo Dionisi) Si alza il sipario di Casa Real e delle nuove maglie ufficiali. Questa mattina al Centro Sportivo Gudini si è svolta l’inaugurazione del nuovo impianto della società di patron Roberto Pietropaoli, un impianto nato in pochissimo tempo e che al suo interno gode di ogni confort.

Sarà il punto di riferimento per la prima squadra: a disposizione un vero e proprio campo da basket per svolgere gli allenamenti settimanali, preparare i match del weekend ma anche una mini palestra, per lavorare sulla parte fisica. Come le grandi d’Europa che contano, adesso anche la Real Sebastiani ha un proprio centro, la prima società reatina ha costruire questo genere di struttura. L’evento è stato raccontato dalla voce della giornalista Catiuscia Rosati.

COME UN TEMPO – Ma casa Real non è stata l’unica novità della mattinata. In campo è sceso il roster con le nuove maglie, e non maglie qualsiasi. Le ufficiali, con le quali scenderanno in campo, rievocano i fasti di un tempo e soprattutto la vittoria in Coppa Korac nella stagione 1979/80. Canotta con pantaloncini bianchi, strisce rosse, con 6 stelle . Le seconde, color giallo, seguite da striscia color rosse ai lati e le consuete 6 stelle.

“Di emozioni ne ho provato tante, adesso ho i brividi. Spero che sia l’inizio per rivedere una finale scudetto a Rieti. Queste maglie le hanno indossate grandi giocatori, si devono onorare”. Queste le parole forti di Roberto Pietropaoli, emozionato per aver realizzato un sogno e carico per tutti gli obiettivi che ha prefissato.

È ECCEZIONALE” – Una parola che dice tutto: “Eccezionale”. A pronunciarla Roberto Pietropaoli, numero uno della Real Sebastiani, riferendosi alla costruzione di questa nuova Casa: “È un miracolo di lavoro. Questa è un’idea nata davvero poco tempo fa e l’abbiamo realizzata: è una cosa eccezionale. La nostra squadra ne aveva necessità, gli impianti sono un problema in questa città e senza una casa, una struttura, è davvero difficile fare progetti. Qui si farà solo basket, non ci sarà nessun’altra attività. Sarà il nostro punto di riferimento, perchè quando andremo in trasferta i giocatori si dovranno ritrovare qui. Questa per noi è come Trigoria per la Roma, Milanello per il Milan e Formello per la Lazio”.

Insieme al patron anche la moglie Antonella Cingolani, che lo spalleggia e lo affianca in tutti i suoi progetti: “Ci troviamo nuovamente qui con questa nuova avvenuta. In questa città il basket è pane quotidiano e Roberto ha voluto portare avanti questo progetto della Sebastiani. In questa città lui ha investito tanto, ma non ha avuto la giusta considerazione e sono un pò preoccupata. Mi auguro che questa squadra sia seguita”.

Tutto questo è stato possibile grazie anche alla collaborazione del patron del Centro Sportivo Gudini, Luca Lodovici, con il quale Roberto Pietropaoli ha trovato un accordo di massima nel mese di agosto, per realizzare questo progetto: “Ho poco da dire. Per tutto questo si deve ringraziare Roberto e basta. Siamo in un momento difficile, dove chiudono le attività, ma in poco tempo si è realizzata questa struttura” ha detto Lodovici.

All’evento presente anche il Consigliere con delega allo sport, Roberto Donati: “Sono un amministratore fortunato. Avere degli imprenditori che credono nell’amore di questa città, è importantissimo. La Real Sebastiani sarà il nostro biglietto da visita in tutta Italia e per questo ringrazio Roberto. C’era scetticismo su questa squadra e alla fine ha realizzato e sta realizzando”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.