Al Golden Gala di Roma Duplantis fa il record del mondo. E ci sono i giudici reatini

(di Christian Diociaiuti – Roma) C’è l’atletica che emoziona a Roma, all’Olimpico. Il Golden Gala “fuori stagione” (di solito c’è a giugno, slittato per il covid) ricorda un po’ il Meeting di Rieti. Per il periodo dell’anno, per le performance, per i record. Lo svedese Mondo Duplantis sigla il primato mondiale nell’asta all’aperto: 6,15. Lui, che detiene un 6,18 al chiuso, fa battere le mani ai pochi presenti all’Olimpico, a porte chiuse e “sostituisce” Bubka, che pure a Rieti era di casa nell’evento di Giovannelli. Emozione a Roma anche per il record di Yeman Crippa nei 3000: il 7:38.27 dell’azzurro di origini etiopi, fa scivolare Genny Di Napoli nelle graduatorie nazionali. QUI IL RACCONTO 

E c’è un po’ di Rieti in questo Golden Gala atipico, che di solito avrebbe visto i giovani delle scuole e dell’atletica laziale – e dunque reatina – scendere in pista prima dei campioni. Non si può, a causa delle norme anti-covid. Ma ci si diverte lo stesso e anche i reatini ci mettono il loro zampino: impegnati come giudici, da Rieti, c’erano Stefania Micheli, Roberto Di Vittorio, Domenico Aguzzi, Alessandra Nobili e Veronica Maini. Abituatissimi alle grandi prestazioni, comunque non hanno potuto non emozionarsi vicino al meglio dell’atletica mondiale nella tappa italiana della Diamond League. LE FOTO di Colombo/FIDAL

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.