Colli di Amatrice: il restauro del fontanile per ricominciare

In un piccolo paese come Colli il fontanile ha sempre rappresentato una risorsa per l’intera comunità. In questi piccoli borghi, alla fonte si incontravano le donne che, con le ramate conche, procuravano l’acqua per il fabbisogno giornaliero per le proprie famiglie. Gli uomini, d’altro canto, ci conducevano le mandrie di mucche e di pecore per abbeverarle. I bambini ne facevano un parco giochi naturale.

La vita sociale del paese ruotava intorno al fontanile che scandiva l’andamento delle giornate con lo stesso ritmo dello scorrere incessante dell’acqua che la fonte regalava. Oggi il fontanile di Colli è stato restaurato grazie ai proventi del libro fotografico Amatrice il profumo della sua terra che l’autrice, Adriana Pierini, ha voluto finalizzare al progetto di recupero e restauro delle fontane di Amatrice, valorizzando i profumi di questa terra, in un momento storico in cui dominava l’acre odore della polvere.

Il libro è stato realizzato grazie al sostegno dell’Associazione Laga Insieme onlus di Amatrice-Accumoli, promotrice di progetti a favore della salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale delle comunità, e all’appoggio incondizionato degli abitanti di Amatrice. Oggi il recupero di questa fonte segna il tangibile valore della ricostruzione e rappresenta per la comunità il recupero di un passato guardando il futuro. Domani, domenica 16 agosto, alle ore 12.00, presso la Frazione Colli, ci sarà la cerimonia di inaugurazione della fontana restaurata.

Foto: Mozzetti ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.