Italia Viva: “Proroghe e assunzioni in Asm, ecco come la pensiamo”

“Qualche giorno fa è stato indagato il capo del personale della ASM di Rieti con l’accusa di presunte assunzioni clientelari, dove si presume ci siano state pressioni di tipo politico per assumere parenti e amici”: lo scrive Italia Viva Rieti.

“Italia Viva è molto preoccupata per l’emergenza economica che continua a crescere e che avrà ripercussioni molto serie nel campo del mercato del lavoro. Non condividiamo la prassi della proroga e il suo utilizzo per non risolvere i problemi in modo efficace ed efficiente. L’utilizzo dell’istituto della proroga dei contratti di servizio pubblico dovrebbe essere circoscritto a quelle situazioni realmente emergenziale e non prevedibili, in cui sia in pericolo la prosecuzione del servizio. La proroga non può prestarsi ad un utilizzo distorto, legittimando il perdurare di affidamenti non conformi, per lo più riconducibili ad una precisa strategia dilatoria dell’amministrazione, volta ad eludere il dettato normativo approfittando di qualsiasi ‘finestra’ che consenta di prolungare il più possibile il mantenimento dello status quo. Nel caso di specie, tale prosecuzione ha fatto scattare le indagini dovute all’assunzione, da anni con contratti a termine, di personale che potrebbe essere stato segnalato dal politico di turno. Italia Viva ritiene quanto accaduto un segnale importante per tutta la politica e l’unico modo per il futuro è che il Comune di Rieti si attivi per mettere a gara il servizio di igiene pubblico e dei trasporti. Non riteniamo sia possibile ancora rinviare tale gara e ribadiamo che in questo momento storico non sia cosi facile e tantomeno necessario vendere le farmacie comunali”.

“La politica per combattere demagogia dilagante e il populismo deve dare risposte chiare e soluzioni tempestive ai problemi dei cittadini, deve riconquistare il suo ruolo e la fiducia. dei cittadini. Italia Viva crede nella magistratura e spera che presto faccia chiarezza in questa vicenda non edificante per la politica e le istituzioni. Nel frattempo che la giustizia faccia il suo corso chiediamo agli amministratori la massima trasparenza per le assunzioni e che si dia un nuovo impulso ai centri per l’impiego della Provincia di Rieti. Il processo di riforma, infatti ha avviato il trasferimento, con il decentramento dalle Regioni alle Province di tutte le competenze in tema di politica attiva del lavoro. Rieti ha bisogno di crescere e di lavoro basta con politiche assistenzialisti e clientelari mortificanti per tutti. Il ruolo dei Centri non è più solamente quello dei passati “uffici di collocamento” vale a dire informazione, gestione di elenchi anagrafici e mera tenuta di liste speciali (disabili e mobilità) ma è quello di offrire a cittadini e aziende prestazioni specialistiche rispetto ad accoglienza ed orientamento di primo livello, azioni mirate alle diverse tipologie di utenza, promozione di tirocini formativi, incontro domanda e offerta. di lavoro, agevolazioni alle assunzioni. Utilizziamo bene il centro per l’impiego della Provincia di Rieti e da subito il comune di Rieti affidi con una gara pubblica i servizi di igiene pubblica e trasporti” dice Italia Viva Rieti.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.