Rieti riparte! Riaprono negozi, bar e ristoranti. Parrucchieri richiestissimi: la città si rimette in moto | FOTO

Foto: Francesco PATACCHIOLA – Gianluca VANNICELLI ©

(ch.di.) Via le autocertificazioni, i posti di blocco dove giustificare perché ci si sposta; su le serrande, affilate le forbici, riaccese le vetrine, roventi le macchine per il caffè, sorrisi dietro al bancone. E tanta voglia di ripartire. Con il nuovo Dpcm, il decreto e l’ordinanza regionale, l’Italia riparte.

Riaperta la stragrande maggioranza delle attività in città: bar e ristoranti senza più obbligo di non consumare in loco (ma con il rispetto delle linee guida), negozi di ogni tipo, dall’abbigliamento ad altri generi, fino alla cura della persona, estetisti e parrucchieri (è fortissima la richiesta) in primis.

Dopo lo sblocco del 4 maggio, oggi si riparte davvero. Molti tornano in ufficio – anche qui con prudenza – altri potranno tornare ad acquistare dai loro negozianti di fiducia che finora erano dovuti rimanere chiusi. Si potrà tornare anche negli impianti sportivi, a patto che non si utilizzino gli spogliatoi. Per palestre e piscine c’è da aspettare almeno un’altra settimana. Così come c’è da aspettare (un mese) per il teatro e il cinema.

Per catalizzare la ripartenza, la Fondazione Varrone ha installato una mxi mostra urbana sotto le mura: foto video

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.