Delusione_Rieti_EG7_8792_life

Beffa Rieti: prende gol al 92′ col Monopoli, ko 1-0. Caneo gioca in 10 per un’ora

(di Christian Diociaiuti) La prima di Bruno Caneo è una beffa, ko 1-0 a tempo scaduto in trasferta. In 10 per un’ora, gli amaratocelesti reggono fino alla fine approntando una gara anche pericolosa nei confronti della terza forza del campionato, ma al 92′ Fella, con un fendente, fredda Merelli che fino a lì era stato impeccabile. Il Monopoli torna a vincere in casa (l’ultima volta è stato il 1° dicembre) mentre il Rieti sprofonda (ha solo 12 punti), con amarezza, pagando soprattutto l’esser rimasto in dieci per gran parte della gara.  RISULTATI E CLASSIFICA

ASSETTO – Caneo manda in campo la miglior formazione possibile, considerando anche l’assenza di Aquilanti, per il quale la stagione è finita a causa di un infortunio al ginocchio rimediato contro il Teramo. Attacco con Persano, Russo e De Paoli in un 3-4-3 che in mezzo alla difesa vede agire Zampa. Turnover per Scienza: ben sette giocatori diversi rispetto all’ultima gara ma un solo imperativo: tornare a vincere al Veneziani. Attacco a Cuppone-Salvemini.

LA GARA – A metà primo tempo Rieti pericoloso, dopo un avvio a fasi alterne: Zanchi conquista una punizione dal limite di cui si incarica l’ex d Turno, Enrico Zampa. Bel fendente rasoterra che spiazza tutti e finisce di poco fuori sul secondo palo. Ma la gara si fa in salita dal 31’: Carriero s’invola vero la porta, sulla trequarti arriva Zanchi che, deciso, interviene e blocca l’avversario rimediando il secondo giallo e l’espulsione. Tra a ridosso del 40’ solo Monopoli: su azione di corner, Cuppone in girata manda il pallone in porta, Tiraferri blocca sulla linea e aiuta Mereli a salvare il sacco. Quattro giri di lancette dopo gol annullato ai padroni di casa per offside (a segno Salvemini) poi al 41’ l’azione più bella per i padroni di casa. Cuppone, da sinistra, confeziona un mancino pennellato che si stampa sulla traversa. La ripresa inizia con Russo e Salvemini pericolosi da una e l’altra parte, mentre le squadre si allungano e Donnarumma, quasi al 20’, sfiora il palo. Il Rieti, però, c’è: qualche istante dopo, De Paoli dal limite, in girata, trova un destro insidioso che Antonino deve mandare in angolo. Al 33’ Merelli para la conclusione, potente e ravvicinata, di Nanni: è l’intervento che può decidere la gara, assieme alla parata, a tempo quasi scaduto, su Donnarumma. L’uomo in meno, nel finale amarantoceleste, però si vede e si sente e al 92′ è gol Monopoli: Fella dal limite fredda Merelli, fino a quel momento impeccabile. Finisce 1-0. Il Monopoli torna a vincere in casa, il Rieti si lecca le ferite dopo una gara in cui avrebbe meritato almeno un pari. Domenica Rieti-Sicula, è scontro diretto.

L’UOMO RIETILIFE – La nomina di Uomo RietiLife è per Kalombo. Sarebbe toccato a Merelli, ma il gol preso nel finale vanifica il suo grande impegno.

IL TABELLINO

MONOPOLI-RIETI 1-0

MARCATORI: Fella al 42′ s.t.

MONOPOLI (3-5-2) Antonino 6; Pecorini 6, De Franco 6, Maestrelli 6 (dal 16’ s.t. Tazzer 6); Hadziosmanovic 6, Tsonev 6 (dal 16’ s.t. Mercadante 6), Giorno 6,5, Piccinni 6 (dal 23’ p.t. Carriero 6), Donnarumma 6,5; Salvemini 6 (dal 16’ s.t. Fella 7), Cuppone 6,5 (dal 25’ s.t. Nanni 6). (Menegatti, Bozzi, Oliana, Antonacci, Tuttisanti, Rota, Andrade). All. Scienza 6.

RIETI (3-4-3) Merelli 6; Kalombo 6, Zampa 6,5, Fiumara 6 (dal 5’ s.t. Vignati 6); Tiraferri 6,5, Serena 6 (dal 5’ s.t. M. Esposito 6), Tirelli 6,5 (dal 34’ s.t. Rasi s.v.), Zanchi 4,5; Russo 6,5, Persano 6 (37’ p.t. Morrone 6), De Paoli 6,5. (Addario, Pegorin, Vignati, Granata, Del Regno, Rasi, De Sarlo, Bartolotta). All. Caneo 6,5.

ARBITRO Scatena di Avezzano 6.

Note: espulso al 31’ p.t. Zanchi per doppia ammonizione; ammoniti Zampa, Pecorini, De Franco, Kalombo, De Paoli, Tsonev. Recupero 1’-4’.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.