foto alcli 2_rietilife

Così gli alunni della Minervini si sono preparati alla giornata contro il cancro infantile

Già da anni l’I.C. Minervini –Sisti si propone di sensibilizzare le nuove generazioni verso il sociale aderendo a progetti e iniziative che inducano i ragazzi, fin dai primi anni di scuola, a riflettere su chi è meno fortunato di loro e soprattutto su come poter aiutare concretamente, anche con piccoli gesti, le persone che soffrono.

È questo il motivo che ha spinto le insegnanti delle classi quinte dell’Istituto a partecipare alla giornata mondiale contro il cancro infantile, promossa dalla FIAGOP (Federazione Italiana Associazione Genitori Oncoematologica Pediatrica) che attraverso una capillare adesione delle associazioni di volontariato, tra cui troviamo l’associazione reatina” Giorgio e Silvia”, ha celebrato in contemporanea la Giornata in tutte le regioni italiane.

Nei giorni precedenti la manifestazione, che si è tenuta il 14 Febbraio e che è consistita nella messa a dimora di una pianta di melograno nel giardino della scuola , pianta simbolo della vita e della speranza , gli alunni hanno preso parte ad un incontro con i volontari dell’Alcli i quali hanno spiegato loro il ruolo importante che l’associazione svolge nel territorio reatino ed anche che l’ associazione ha preso il nome di Giorgio e Silvia, due bambini che a causa di questo brutto male sono scomparsi prematuramente, e che anche grazie all’impegno dei loro genitori è potuta nascere questa ONLUS che ha come finalità quella di supportare i familiari di bambini e di adulti malati di cancro .

A seguito di questo incontro gli alunni hanno prodotto disegni, elaborati ed uno slogan che riportava questa dicitura “da soli siamo invisibili insieme siamo invincibili”, che hanno fatto da scenografia alla manifestazione della messa a dimora del melograno e da feedback per le insegnanti che hanno potuto costatare di aver avuto successo nella sensibilizzazione che questa campagna si proponeva.

Foto: Minervini-Sisti ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.