LUkaian_3674_Life

Ottavo successo di fila, il Real non si ferma. Jeffe: “Bravi così” | FOTO

Foto: Gianluca VANNICELLI ©

Il Real Rieti non sbaglia un colpo e fa sua anche la gara interna contro il Cybertel Aniene, battendolo nettamente 7-0 ed inanellando l’ottavo successo consecutivo, il sedicesimo dall’inizio della stagione.

SETTEBELLO – La sblocca Lukaian, la chiude Lukaian: in mezzo i gol di Rizzi, Fortino, Titon, Jelovcic e Ramon, a rimarcare ancora una volta come la coralità di gioco e la possibilità di alternare più di un elemento, fa sì che il potenziale offensivo possa essere diversificato. E la ciliegina sulla torta è stato l’esordio assoluto in serie A di un altro giovane reatino, Mattia Guadagnoli, bravo a vincere l’emozione e servire anche un assist per Fortino. Gloria e minutaggio pure per Francesco Bucci (che in A aveva esordito lo scorso anno) e per Marco Relandini, che nel finale chiude a doppia mandata la porta e confeziona un “cleensheet” che soddisfa Jeffe.

LA CRONACA – Con un Aniene letteralmente decimato da infortuni e squalifiche (assenti Sanna, Timm, gli ex Alemao e Schininà e Caio Japa) il Real fa sul serio e tiene alta la concentrazione. Al 5? la sblocca Lukaian con una conclusione tesa e precisa, all’11’ il raddoppio porta la firma di Rizzi che fa passare il pallone tra un nugolo di gambe e prima della fine del primo tempo il tris di Fortino che sottoporta ribadisce in rete un fendente di Jelovcic.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il copione non cambia e al 5? ci pensa Titon ad arrotondare il risultato (4-0), poi il pokerissimo è una delizia: Jelovcic scambia con Fortino, palla alta che il numero 19 del Real spedisce in rete di testa. La Cybertel all’11’ potrebbe accorciare: fallo di Romano su Kullani in area, l’arbitro indica il dischetto, ma Villalva si fa ipnotizzare da Tondi. E nel finale di gara Ramon delizia il PalaMalfatti con un lob da dietro il centrocampo e poi Lukaian mette il sigillo sul 7-0.

BORDOCAMPO – Al termine dell’incontro, soddisfatto il tecnico Luiz Jeffe: “Sapevamo di dover incontrare un avversario con tante defezioni, ma proprio per questo ho chiesto ai ragazzi praticità e rispetto. E per rispetto intendo evitare colpi ad effetto o cose del genere: giocare, giocare e giocare. Abbiamo interpretato alla lettera il match, siamo andati in gol con cose provate in allenamento e soprattutto abbiamo tenuto inviolata la porta. Ho voluto concedere minutaggio anche a Relandini perché in questo momento è il nostro secondo portiere e si è comportato egregiamente. Soddisfatto anche per come hanno approcciato alla gara Guadagnoli e Bucci”.
REAL RIETI-CYBERTEL ANIENE 7-0 (3-0 p.t.)
REAL RIETI: Tondi, Rafinha Novaes, Jelovcic, Fortino, Rafinha Rizzi, Bucci, Guadagnoli, Ramon, Romano, Lukaian, Titon, De Luca, Pandolfi, Relandini. All. Cundari
CYBERTEL ANIENE: Mariano, Kullani, Taloni, Pilloni, Mazoni, Crudo, Anas, Mestichella, Villalva, De Luca, Faziani, Costantini. All. Micheli

MARCATORI: 5’25” p.t. Lukaian (R), 10’48” Rafinha Rizzi (R), 11’22” Fortino (R), 4’26” s.t. Titon (R), 8’26” Jelovcic (R), 11’26” Ramon (R), 12’06” Lukaian (R)

AMMONITI: Kullani (A), Romano (R), De Luca (A)

NOTE: al 11’03” del s.t. Tondi (R) para un calcio di rigore a Villalva (A)

ARBITRI: Daniele Di Resta (Roma 2), Luca Vincenzo Caracozzi (Foggia) CRONO: Andrea Seminara (Tivoli).

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.