carabinieri_legalita_

Gli alunni di Rivodutri e Cantalice incontrano i Carabinieri | FOTO

(da comunicato dei Carabinieri) Nell’ambito dei contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della “Cultura della Legalità”, sulla scorta dei lusinghieri risultati raggiunti negli scorsi anni, i Carabinieri della Compagnia di Rieti hanno tenuto incontri presso alcune delle scuole pubbliche del reatino, con l’obiettivo di far conoscere meglio ai più piccoli l’Arma dei Carabinieri ed avvicinarli al tema della legalità.

In particolare, lo scorso 8 gennaio i Carabinieri della Stazione di Cantalice e di Rivodutri hanno tenuto due incontri con gli alunni dell’Istituto Comprensivo “A. D’Angeli” rispettivamente  nelle sedi di Cantalice e Borgo San Pietro di Poggio Bustone.

Nel corso degli incontri tenuti presso le scuole dai Comandanti delle Stazioni di Cantalice e Rivodutri sono stati illustrati i diversi compiti dell’Arma dei Carabinieri. Si è avuto modo di soffermarsi, poi, sull’ampio tema della cultura della legalità, senza trascurare argomenti quali il bullismo, cyber bullismo ed uso responsabile del web e dei social media.

Il 22 ed il 23 gennaio, invece, i ragazzi delle classi della scuola secondaria di I grado con quelli delle classi IV e V della scuola primaria dello stesso Istituto Comprensivo hanno fatto visita al Comando Provinciale dei Carabinieri di Rieti. Nel corso della visita il Comandante della Compagnia di Rieti, Capitano Michelangelo Piscitelli, ha illustrato agli alunni i diversi compiti istituzionali assolti dall’Arma dei Carabinieri e dalle sue specialità. I ragazzi hanno anche avuto modo di osservare da vicino i mezzi in dotazione, apparati tecnologici e delle telecomunicazioni, oltre ad attrezzatura per le investigazioni scientifiche. Gli incontri hanno visto anche la partecipazione del Comandante del Gruppo Carabinieri Forestale di Rieti, Colonnello Lorenza Colletti, che ha fornito testimonianze dirette dell’attività svolta a tutela dell’ambiente dai militari del Gruppo Forestale.

Gli incontri, che continuano a suscitare sempre grande interesse e curiosità negli studenti, piccoli e grandi, continueranno nei prossimi mesi.

Foto: CC ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.