raffaPRS_8033

Raffa trascina, l’Orlandina cade. Rossi: “Anthony continua così”

Foto: Stefano PRINCIPI ©

(ro.pen.) In una partita non bellissima, ma molto energica, Anthony Raffa trascina la Npc alla vittoria, 71-56 contro Capo d’Orlando ed infila la quarta vittoria consecutiva casalinga. In sala stampa i due coach hanno commentato il match.

“È stata la partita che mi aspettavo – afferma coach Alessandro Rossi – c’era la volontà di tutti di colpirsi sportivamente senza remore in campo, ho visto grande disciplina difensiva da parte dei miei. Abbiamo concesso molte seconde o terze possibilità ai giochi offensivi dei nostri avversari, abbiamo concesso troppi rimbalzi offensivi, per il resto sono contento della prestazione dei miei.
Su Raffa è presto anche per me esprimere dei giudizi, so che è un giocatore che crea possibilità di giocate decisive, sia per lui, che per i compagni, sono soddisfatto anche del sacrificio in difesa e dovrà continuare così, soprattutto quando perdiamo fisicità con i due piccoli. Per Pastore non ho ancora certezze di quanto possa rientrare”.

“Rispetto alla scorsa partita siamo stati diversi – commenta Marco Sodini, coach di Capo d’Orlando – Rieti è sempre così, ma io ho visto vivi anche i miei, in una partita molto fisica, la pecca che ci ha portato alla sconfitta è che alla lunga abbiamo smesso di giocare insieme. Attaccare dopo tanti palleggi non crea vantaggi, i nostri avversari hanno le idee chiare, faccio i miei complimenti alla Npc, la partita si è accesa in tre minuti e lì si è decisa, abbiamo sbagliato un paio di letture difensive, se concedi questo ad un giocatore come Raffa, ti punisce. Noi dobbiamo imparare ad essere più concreti per arrivare in fondo, non dobbiamo mai pensare che la partita è finita anche se si è in netto svantaggio”.

“Ci tengo molto a dedicare questa vittoria al nostro dirigente Franco Ciani – questa è la dedica del d.s. Gianluca Martini – che non si è sentito bene ed sofferto e gioito anche lontano dal PalaSojourner”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.