Esultanza_Real_Rieti_GVN_7854_Life

FOTO – Real ai quarti di Coppa della Divisione | Rieti arginata per un tempo e mezzo, poi Aniene cade 8-5

Foto: Gianluca VANNICELLI ©

(di Christian Diociaiuti) Il Real Rieti ai quarti di Coppa della Divisione. La squadra campione in carica continua il suo cammino a difesa del titolo e butta fuori – nella prima gara in casa nella competizione – la Cybertel Aniene. Finisce 8-5. Non è gara scontata, con la cenerentola della Serie A che si batte per un tempo e mezzo prima di cedere lo scettro a un Real che finalmente trova la quadra (e i gol). Gara a ritmi alti ed equilibrata, finché dal 3-3 il Real non dilaga e si mette in tasca il pass per essere tra le prime otto della Coppa della Divisione, in attesa degli accoppiamenti. Quello odierno era un anticipo del quarto turno che si completerà tra 7 giorni e con due posticipi del 7 gennaio.

LA GARA – Real Rieti che parte in vantaggio, aiutato dalla fortuna: Fortino in progressione in area, confeziona un cross che diventa l’assist per l’autogol di Schininà, concentrato verso la porta e molto sfortunato. Aniene, però, fa tutto da sola: dopo l’autorete del primo minuto (e 13 secondi) pareggia e va in vantaggio in due minuti, grazie a Caio (3’40) e Sanna (5’55). Solo un provvidenziale Rafael confeziona un 2-2 che vige fino alla pausa lunga. Nel secondo tempo immediato vantaggio targato Fortino; un urlo che si strozza presto in gola visto il nuovo pareggio di Sanna quando non si sono giocati neanche 3′ effettivi. Ma tra 6’32 e 6’47 (Rafael e De Luca) il Rieti finalmente trova un massimo vantaggio che rasserena il quintetto di Jeffe (in campo) e Cundari. È la rete di Jelovcic (11’07) a indirizzare il finale a favore del Real Rieti con un 6-3 che tiene i romani a distanza. Robocop Fortino, facile facile, segna il 7-3 (13’23”). Un penalty a neanche 30″ porta il risultato sul 7-4: è Sanna a segnare. Jeffe è l’autore dell’8-4. A 2’18 dalla fine Sanna su tiro libero (sesto fallo del Real Rieti) sigla l’8-5, anche se l’impressione è che i capitolini abbiano già mollato la presa. Finisce 8-5.

RECUPERO – Questo martedì è stato anche la chance per Pesaro (23) di recuperare la sfida contro Avellino (24). Finisce 5-5: a Pesaro non riesce il salto in vetta (è a 24), frenato dai campani, prossimi avversari di Rieti (ora a 25). CLASSIFICA

VIDEO | LA PARTITA


Foto: Gianluca VANNICELLI ©

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.