73109040_2424779314404276_2429653649203396608_n

Musicisti reatini in tv grazie all’Early Music Festival

La città di Rieti, con l’Istituto Comprensivo “Forum Novum” di Torri in Sabina, ritorna in tv con il suo docente di strumento musicale Vincenzo Macrì alla tromba; Macrì si è esibito a Roma il 16 e 17 novembre con l’Orchestra Barocca dell’Early Music Festival diretta dal M° Paolo Capirci.

Il Festival è promosso dal Conservatorio di musica statale di Latina ed altri 14 conservatori Italiani da nord a Sud. Nella Basilica di San Giorgio in Velabro è stata eseguita la “Messa in Si minore di J. S. Bach BWV 232” una composizione che presenta estreme difficoltà tecniche, definita dal compositore Carl Friederich Zelter “il più grande capolavoro musicale che il mondo abbia mai visto”.

Il musicista Macrì si sta laureando in musica antica presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali G. Briccialdi di Terni, con passate esperienze in varie Istituzioni musicali di carattere internazionale come l’Orchestra dell’Emilia Romagna “A. Toscanini” di Parma, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari e la Filarmonia Veneta. Il concerto sarà prossimamente trasmesso da RAI 5.

Ha partecipato all’Early music Festival anche Alessandro Macrì anch’egli Docente di Strumento musicale presso l’Istituto Comprensivo “Forum Novum”, prendendo parte ad un corso di perfezionamento riguardante il corno naturale tenuto durante l’Early Music Festival dal M° Ermes Pecchinini.

Insieme ai due musicisti del reatino, si è esibito un altro Docente di strumento musicale nella scuola secondaria statale, Cosimo Ascioti, laureando in musica antica presso il Conservatorio di Musica ” S. Giacomantonio” di Cosenza.

Foto: MACRI’ ©

Print Friendly, PDF & Email

1 Commento

  1. per la cronaca era presente anche Edoardo Blasetti, reatino doc, alla tiorba, diplomato in chitarra classica, laureando in liuto, presso il Conservatorio di santa Cecilia di Roma

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.