Immaginemanifesto - stampa

Giornata per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro: evento con Anmil a Rieti

Domenica 13 ottobre l’ANMIL ha celebrato in tutta Italia la 69esima edizione della Giornata per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e ha visto organizzare eventi in tutte le città a cui hanno preso parte le massime istituzioni in materia per confrontarsi sui dati relativi al fenomeno infortunistico e su cosa è necessario fare per una maggiore sicurezza sul lavoro.

La Sezione ANMIL di Rieti ha previsto l’organizzazione delle manifestazioni locali a Rieti il 20 ottobre con il seguente programma: alla Cerimonia civile, nella Sala Consiliare del Comune di Rieti, alle ore 09,30, parteciperanno: il Presidente territoriale Claudio Betti, l’Assessore regionale Claudio Di Berardino, il Presidente della Provincia Mariano Calisse, il Sindaco Antonio Cicchetti, la Responsabile INAIL sede di Rieti Elena Isabella Valenzi e il Dirigente Medico U.P.G. U.O.C. – ASL di Rieti Carmine Falsarone. Seguirà la Cerimonia religiosa con la S. Messa nella Cattedrale di S. Maria Assunta di Rieti alle ore 11,30.

La manifestazione principale della Giornata per le vittime del lavoro si è svolta quest’anno a Palermo a cui ha partecipato il Sottosegretario al Lavoro, Francesca Puglisi e il Presidente nazionale ANMIL, Zoello Forni. Per promuovere la Giornata – presentata l’8 ottobre a Roma a livello nazionale con la partecipazione del Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo – è stata realizzata per l’Associazione dal regista Marco Toscani una campagna di sensibilizzazione intitolata “Non raccontiamoci favole” che dal 7 ottobre è andata in onda sulle reti Rai mentre dal 1° settembre fino al 13 ottobre è stata sugli schermi degli autogrill grazie ad Autostrade per l’Italia e può essere vista sul sito www.anmil.it. In occasione della Giornata verranno diffusi i dati locali sugli infortuni sul lavoro e saranno disponibili testimonianze di vittime del lavoro.

Foto: ANMIL ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.