Manifestazione_Schneider_6774_Life

Elexos-Schneider, Angelucci chiama in causa Di Maio e Lorenzoni: “Date risposte credibili”

Il Gruppo consiliare del Comune di Rieti, Rieti Città Futura, per mano del consigliere Alessio Angelucci, ha scritto al vicepremier e Ministro del Lavoro Luigi di Maio sulla vicenda Elexos-Schneider (leggi).

“Signor Ministro – si legge nella missiva – 43 lavoratori della Elexos di Rieti stanno attualmente occupando la fabbrica poiché non solo non è arrivata nessuna rassicurazione sulla possibile reindustrializzazione del sito, ma anche e soprattutto perché dal 29 luglio saranno licenziati senza più avere accesso alla cassa integrazione. La pratica è sul sul tavolo da mesi, Rieti ha anche un deputato di maggioranza del suo stesso partito, l’On. Lorenzoni, cosa aspettate a dare una risposta credibile? Qualche mese fa ho ricevuto una denuncia proprio dalla Elexos per aver chiesto che uso sia stato fatto dei soldi investiti dai dipendenti, io, come Consigliere Comunale e Provinciale mi prendo le mie responsabilità e risponderò nelle sedi opportune, ma Lei si prenda le Sue di responsabilità e non permetta l’ennesimo massacro industriale della nostra terra”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

1 Commento

  1. Sono d’accordo, ma scorretto chiamare in causa solo Lorenzoni quando l’impegno è stato preso ufficialmente da altri 2 parlamentari del nostro territorio, Melilli e Trancassini, che proprio un anno fa avevano promesso di dare battaglia lavorando in sinergia col parlamentare 5stelle.