smartphoneguida

Guidi e messaggi? Patente ritirata fino a 2 mesi. Il nuovo Codice della Strada porterà molte novità: ecco quali

Il Codice della Strada è pronto ad inasprire le sanzioni e a rivoluzionare alcune norme. Strisce rosa riservate alle donne in gravidanza e alle mamme con bimbi fino a due anni, sosta gratuita per i disabili sulle strisce blu, obbligo delle cinture di sicurezza sugli scuolabus, contrasto all’uso dello smartphone alla guida, per il quale è prevista anche la sospensione della patente da sette giorni a due mesi sin dalla prima infrazione: sono alcune delle novità introdotte dal testo di modifica al Codice della Strada a cui ieri ha dato l’ok la Commissione Trasporti alla Camera.

PUGNO DURO – Il “nuovo” Codice della Strada prevede pugno più duro nei confronti degli automobilisti indisciplinati ma anche più trasparenza e tutela dei diritti del cittadino. Costi più bassi per ricorsi al Prefetto e stop anche alle “multe a strascico” senza notifica, effettuate spesso con l’utilizzo di telecamere alle auto in divieto di sosta: nelle modifiche al codice si introduce l’obbligo del preavviso di notifica per le sanzioni relative al divieto di sosta. E gli enti locali dovranno garantire maggiore trasparenza sugli introiti delle contravvenzioni, con controlli rigorosi soprattutto sul loro utilizzo. C’è, poi, la lotta alla sosta selvaggia nei posti riservati ai disabili, con la decurtazione di quattro punti, o sulle strisce pedonali. Stop inoltre alle carrozze trainate da cavalli sulle strade.

BIMBI IN BICI – Nel nuovo Codice della Strada sarà introdotto anche l’obbligo del casco in bici per i minori di 12 anni. Novità anche per le norme che consentono alle carrozzine elettriche per disabili di transitare sulle piste ciclabili, per quelle che riguardano i veicoli storici, i trattori, i mezzi per lo spettacolo viaggiante.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email