Festeggiamenti_Casperia_GV1_7260_life

Festa Casperia, vince la Terza ed è promossa: “A inizio stagione non ci pensavamo, ma poi…” | FOTO

Foto: Gianluca VANNICELLI ©

(di Matteo Dionisi) Il Casperia fa la partita, il Poggio Bustone rimane a guardare: i verderosso calano il poker, 4-0, in casa del Poggio Bustone e si aggiudicano il campionato di Terza Categoria reatino nell’ultima giornata del torneo, balzando in Seconda. Un grande cammino da parte del Casperia, che fino ad oggi ha lottato con la seconda in classifica Fiamignano, impegnata questo pomeriggio sul campo del Gudini contro il Micioccoli, gara terminata 2-2.
L’arbitraggio della partita di Poggio Bustone è stato assegnato a George Adrian Bejan di Rieti.

LA PARTITA – Dopo 4 minuti dal fischio d’inizio il Casperia va vicino al vantaggio: disattenzione della difesa di casa, inserimento e tiro di Filippi ma, la palla a causa del campo impraticabile per il maltempo, si ferma sulla linea. Cambia tutto al 20′, Filippi si libera sulla fascia destra, cross in mezzo, inserimento di Colletti e solo davanti la porta non sbaglia, 0-1 Casperia. Allo scadere del primo tempo ci prova anche la squadra di casa, Gentileschi, il capitano, di destro prova a trovare il pareggio ma la conclusione finisce alta sopra la traversa. Al 18′ della ripresa il Casperia trova il raddoppio: Cocchi riceve palla, tiro da fuori area e errore del portiere che spedisce la palla in gol, 0-2. Passano soltanto 4 minuti e gli ospiti trovano il ko finale, lancio in profondità per Filippi, che scatta in velocità e a tu per tu con il portiere non sbaglia, 0-3. Il Poggio Bustone è anche sfortunato, a 10 dalla fine Joff spedisce la palla sul palo, legno che gli nega la gioia del gol. Allo scadere arriva anche il quarto gol, doppietta del numero 9 Filippi.

LA FESTA – I tifosi del Casperia hanno colorato la tribuna del campo sportivo con i colori della loro squadra, verderosso. Durante i 90 minuti hanno sostenuto gli 11 che sono scesi in campo con cori e applausi, non facendo mai mancare il loro supporto. Al triplice fischio, la corsa del giocatori verso i tifosi, intonando il tradizionale coro “i campioni della Terza siamo noi”, manifestando grande gioia per la vittoria del campionato e l’approdo in Seconda Categoria.

GRAZIE – Il presidente del Casperia, Gianni Tranquilli, nel post-gara ha parlato così di questa promozione: “Dedico questa vittoria del campionato a tutti, alla dirigenza, ai giocatori, sono stati fantastici. In questi ultimi giorni pensavamo di non farcela, è stato molto difficile raggiungere questo traguardo. Nella prossima stagione, punteremo a fare un campionato di Seconda categoria tranquillo, abbiamo dei progetti in mente però. L’idea di vincere questo campionato ad inizio stagione non c’era, poi quando abbiamo visto determinati risultati ci abbiamo creduto fino alla fine”.

Print Friendly, PDF & Email