prefetto_reggianiMAS_2166_

Canapa, videosorveglianza e illegalità: in prefettura Reggiani fa il punto della situazione

Si è svolta questa mattina, presieduta dal Prefetto Giuseppina Reggiani, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica alla quale hanno preso parte, oltre ai vertici delle Forze dell’Ordine, i rappresentanti dei Comuni di Rieti e Magliano Sabina.

“Gli argomenti all’ordine del giorno hanno riguardato alcune direttive emanate dal Ministro dell’Interno in merito a specifici aspetti di ordine e sicurezza pubblica che prevedono, in diversi settori, l’adozione di misure volte a contrastare le opportunità criminali, e ad incidere positivamente sul livello di sicurezza e di benessere percepiti dalle comunità locali. In particolare, è stata approfondita la recente direttiva del Ministro dell’Interno contenente indirizzi operativi per l’adozione di provvedimenti antidegrado e contro le illegalità” scrive la PRefettura.

Il Prefetto ha sottolineato che la sicurezza urbana costituisce un bene pubblico primario, la cui efficace realizzazione presuppone il concorso di diversi soggetti finalizzato, in una governance multilivello, alla realizzazione di un “ordinato vivere civile”. In quest’ottica, ha sottolineato l’importanza dei poteri di ordinanza demandati ai Sindaci per prevenire e contrastare eventuali situazioni di degrado.

“È stata successivamente approfondita la tematica riguardante il contrasto all’esercizio abusivo delle attività di vigilanza privata. Il Prefetto ha evidenziato la necessità di distinguere le attività di vigilanza e custodia dei beni, soggette a specifiche autorizzazioni di polizia, dai servizi di mero “portierato” o “global service”; ciò al fine di evitare ogni situazione di abuso. In tal senso saranno emanate puntuali circolari esplicative agli Enti Locali, alle Amministrazioni periferiche dello Stato nonché alla Camera di Commercio per un’attenta campagna informativa a favore delle categorie professionali ed economiche interessate” aggiunge la Prefettura.

“Particolare attenzione è stata, inoltre, rivolta alla direttiva del Viminale contenente indirizzi operativi sulla commercializzazione di derivati e infiorescenze della canapa, che possono costituire fattore di rischio qualora siano utilizzati in difformità alle previsioni di legge” aggiungono dal Palazzo del Governo.

“Il Comitato ha esaminato ed approvato il progetto di un sistema di videosorveglianza presentato dal Comune di Magliano Sabina al fine di contribuire a rendere più efficace il controllo del territorio. In particolare, il progetto prevede l’installazione di 20 telecamere localizzate in punti strategici, le cui immagini saranno raccolte da una stazione di monitoraggio, inoltre sarà posizionata idonea segnaletica nelle aree soggette alla videosorveglianza” concludono dalla Prefettura.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.