IMG_20190411_122254

“La plastica, nemica del mare”: studenti reatini premiati a Civitavecchia

In occasione degli eventi celebrativi della “Giornata del Mare” dell’11 Aprile, gli alunni del Primo Livello – Primo Periodo del “Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti” (C.P.I.A. 6) di Rieti sono stati premiati, presso il Terminal Vespucci del Porto di Civitavecchia, in qualità di vincitori del bando di concorso: “La Cittadinanza del Mare”, progetto innovativo proposto dalla Direzione Marittima del Lazio, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio.

La partecipazione a questo progetto è il frutto del lavoro di squadra di tutto il personale del C.P.I.A. n.6 di Rieti, in particolare della sensibilità alle tematiche dell’Inclusione e dello Sviluppo Sostenibile del D.S. Prof. Angelo Pitorri e delle docenti che hanno creduto fortemente nel valore formativo del progetto: Prof.ssa Ilaria Nobili (Matematica e Scienze), Prof.ssa Roberta Carnevali (Tecnologia), e Prof.ssa Michela Franceschini (Italiano). Gli alunni hanno partecipato, con un elaborato artistico, scegliendo tra le tematiche proposte: “La plastica, nemica del mare”.

Il progetto, che ha coinvolto gli studenti nello studio delle tematiche relative all’inquinamento marino da plastica, ha trovato piena espressione nella realizzazione del quadro dal titolo: “La Grande Onda…di Plastica”. Si tratta di una riproduzione della celebre opera “La Grande Onda di Kanagawa” dell’artista giapponese Hokusai, realizzata interamente con plastica riciclata.

Gli allievi, unica rappresentanza all’evento del mondo dell’Istruzione per gli Adulti, hanno ricevuto, oltre al plauso della platea, anche i personali complimenti e ringraziamenti da parte del Comandante di Vascello Vincenzo Leone, Direttore Marittimo del Lazio e firmatario del Protocollo d’Intesa tra l’U.S.R. e la Direzione Marittima del Lazio, per la diffusione e la valorizzazione della Cittadinanza del Mare.

Anche il Capitano di Vascello Aniello Raiola e il ricercatore del C.N.R., Antonio Ricchi, hanno voluto manifestare personalmente la loro ammirazione e gratitudine per il lavoro svolto. Quest’ultimo è stato oggetto dell’attenzione anche da parte del TG3, nella persona del giornalista Marco Cosenza, che ha intervistato i ragazzi ed ha inserito il loro contributo nel servizio sulla “Giornata del Mare” della edizione serale del TG3.

Questo importante riconoscimento, che premia l’impegno e la dedizione degli allievi, è stato fortemente voluto dalle docenti anche per il valore simbolico che il Mare rappresenta nella vita di questi ragazzi, molti dei quali sono giunti nel nostro Paese dopo un lungo viaggio, pieno di pericoli, attraversando, su barconi di fortuna, un mare grande e ignoto.

La Grande Onda…di Plastica”, oltre a gettare luce sul grave problema dell’inquinamento marino da plastica e sulla enorme importanza del riciclo per la conservazione e l’utilizzo sostenibile degli ecosistemi marini e terrestri, vuole rappresentare, in parte, anche questa visione del mare: una barriera da dover superare ma, allo stesso tempo, una possibilità di rinascita.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.