675A761E-78CD-4511-838B-57A61FFF6E14

Luca Galli, la Freccia Tricolore amatriciana ora pilota voli salva-vita | VIDEO

(r.l.) Per tre anni, dal 2015 al 2017, membro della Pattuglia Acrobatica Nazionale Pan, le Frecce Tricolori, “la Cappella Sistina del volo”, capitano dell’Aeronautica militare e amatriciano, Luca Galli è stato ospite, ieri mattina, della popolarissima trasmissione di Rai1, “Uno Mattina”.

Luca, una carriera già importante, nonostante la giovane età, ha spiegato ai microfoni di Franco Di Mare e  Benedetta Rinaldi la sua esperienza tra le fila dei 10 velivoli acrobatici “più spericolati al mondo”, ma anche la sua decisione di cambiare totalmente missione: “Ciampino mi ha dato la possibilità di fare una nuova esperienza. Per vicissitudini ed esperienze, anche familiari, avevo bisogno di cambiare”.

Il Capitano Luca Galli è ora parte della squadra del  31° Stormo di Ciampino che, a bordo dei loro Falcon, si alzano in volo per missioni salva-vita: “È una missione diversa ma simile. C’è tanto lavoro di squadra”, commenta Galli.

E di vite salvate il capitano ne sa qualcosa. All’alba del 24 agosto 2016, dopo la scossa di terremoto che rase al suolo Amatrice – dove è nato e cresciuto – scelse di rimanere ad aiutare i suoi concittadini: ” Luca passerà 2 giorni a scavare con le mani sperando anche solo in un respiro”, si legge nella presentazione sul sito della sua Associazione, “Sotto la mia ala”, nata per portare aiuto e speranza laddove “le istituzioni non possono, sopratutto una volta che i riflettori si saranno spenti, se ne parlerà sempre meno e si inizierà a dimenticare”.

GUARDA IL VIDEO

Foto: Rai ©

 

Print Friendly, PDF & Email