nebbia2

Il clima di Rieti? Al 54esimo posto in Italia. E per l’umidità è quasi imbattibile…

(c.p.) Quali sono le città italiane dove si vive meglio? In che modo, il clima, influenza la qualità e lo stile di vita delle persone che popolano un determinato territorio? A spiegarcelo è l’indice elaborato (grazie al database messo a disposizione dal sito 3B Meteo) dal Sole 24 Ore, (leggi) che, attraverso 10 indicatori (ore di sole, indice calore, ondate di calore, eventi estremi, brezza estiva, umidità relativa, raffiche di vento, piogge, nebbia, giorni freddi) restituisce la situazione meteorologica delle 107 città capoluogo nel decennio 2008-2018.

A primeggiare, nemmeno a dirlo, sono le coste, il Sud e le Isole che superano le zone interne e il Centro-Nord. A sorpresa, però, il gradino più alto del podio se lo aggiudica Imperia dove, le temperature miti (16,4 gradi in media nei dieci anni), piogge scarse e il sole che hanno reso l’area”il buen retiro di molti lombardi e piemontesi”.

Fanalino di coda Pavia, Vercelli, Novara e Lodi.  Milano, invece, si classifica di poco sopra a Pavia e ultima delle grandi metropoli italiane, dietro Roma (che è 21°), Venezia, Napoli, Firenze e Torino.

Rieti si posiziona al 54° posto nella classifica generale ma, disaggregando i dati, è possibile notare un insospettabile 42° posto per le ore di sole durante il giorno, il 77° posto per i giorni annui con temperatura percepita maggiore o uguale a 30 °C (Roma è sotto di due posizioni, al 79°), il 48° posto per le ondate di calore, vale a dire gli sforamenti all’anno maggiore o uguale 30 °C per 3 giorni consecutivi.

Quindicesimo posto con 892,6 mm di pioggia (pari merito con Enna e Perugia), invece, per quanto riguarda gli “eventi estremi”, cioè i giorni annui con accumulo di pioggia >40mm per fascia esaoraria: «L’indice – spiega il meteorologo Daniele Olivetti al Sole 24 Ore – prende in considerazione eventi anche non catastrofici e restituisce la frequenza di questi accadimenti, ma non la magnitudo: può piovere anche 200 millimetri in una sola ora».

Solo 72° posto per Rieti secondo l’indicatore della brezza estiva – i nodi medi giornalieri di vento nella stagione – e 42° per le raffiche di vento. Novantesima per i giorni di pioggia annui e 30° per i giorni freddi, quei giorni in cui la temperatura massima percepita è < 3°c.

E per la serie “Non è tanto il freddo, ma l’umidità che t’ammazza”, Rieti colleziona l’82° posto per l’Umidità Relativa, i giorni annui fuori dal comfort climatico, >70% o <30% ed il 70° per i giorni annui con nebbia in almeno una fascia esaoraria.

Foto: Sole 24 Ore ©

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email