ricercatori CEcarep

Alcli e Sabina Universitas credono nella ricerca contro i i tumori: rinnovato l’accordo per il Centro Oncologico

Un pool di ricercatori sono giunti venerdì pomeriggio presso Palazzo Dosi per partecipare all’incontro organizzato per il rinnovo della convenzione del Centro Oncologico di Ricerca e Prevenzione della Provincia di Rieti (Ce.Ca.Re.P. – Center for Cancer Research and Prevention) tra l’Alcli Giorgio e Silvia e Sabina Universitas per altri 3 anni.

Un progetto congiunto tra l’associazione di volontariato e il consorzio universitario reatino nato nel 2016 per creare un vero polo di ricerca nella provincia di Rieti in grado di attrarre anche altre università e produrre risultati e studi importanti per la salute dei cittadini. Presenti alla giornata di studi, molte autorità locali tra cui il Vescovo di Rieti Domenico Pompili, l’Assessore ai Servizi Sociali, Giovanna Palomba e il direttore dell’Asl di Rieti, Marinella D’Innocenzo.

“Abbiamo sempre creduto che anche in una piccola provincia potesse nascere un autorevole centro di ricerca, perché abbiamo tante professionalità sul territorio e siamo in grado di richiamare altri ricercatori – ha dichiarato Santina Proietti, Presidente dell’Alcli – Ringrazio tutti, le istituzioni senza le quali non potremmo fare nulla, i volontari e tutti I ricercatori presenti che operano all’interno del CE.Ca.Re.P, in loro ripongono la fiducia e la speranza i malati oncologici e tutti noi cittadini”.

Anche Vincenzo Regnini in qualità di vice Presidente del Consorzio universitario ha ribadito “che l’università ha convintamente rinnovato per altri 3 anni il rapporto con il Centro oncologico grazie ai significativi risultati raggiunti. È tutto sotto controllo – ha poi spiegato Regnini – alla luce dei numerosi articoli allarmistici sulle sorti dell’ateneo. Tutti noi vogliamo consolidare l’università e favorire progetti di ricerca così importanti”

Anche il Vice Presidente dell’Alcli, Emilio Garofani nei saluti finali ha ribadito che “questa giornata è molto importante per la città perché testimonia una significativa unità d’intenti da parte di istituzioni ed enti nel sostenere la ricerca – che non è questione di pochi – sottolinea Garofani – ma è una realtà che ci riguarda tutti perché rappresenta l’unica difesa verso le malattie oncologiche”.

Il direttore del Cecarep, Prof. Vincenzo Mattei davanti ad una platea di medici, universitari, volontari e comuni cittadini, ha presentato velocemente l’attività del Ce.Ca.re.P ricordando che già dal 2004 all’interno della Sabina Universitas è operativo un laboratorio di medicina sperimentale voluto dalla Sapienza che ha prodotto 34 pubblicazioni scientifiche su prestigiose riviste internazionali, ha trattenuto professionalità sul territorio e ha consentito al Consorzio reatino di accreditarsi presso il MIUR come Centro privato di ricerca.

Dopo aver ringraziato tutti coloro che hanno collaborato all’attività del centro in particolare al comitato scientifico dell’ALCLI Giorgio e Silvia, il direttore ha illustrato gli obiettivi del Cecarep: realizzare studi epidemiologici e identificare I fattori di rischio oncologici maggiormente presenti nella provincia di Rieti che hanno consentito più efficaci campagne di prevenzione e screening. Già consolidate le collaborazioni con scuole ed associazioni; realizzare attività di ricerca oncologica con apporto significativo alla comunità scientifica insieme ad altre Università; rappresentare un punto di riferimento sul territorio per l’attività di ricerca oncologico.

I ricercatori che in questi primi di tre anni di convenzione hanno lavorato all’interno del Ce.Ca.Re.P hanno presentato i progetti del Centro relativi a diversi studi sui tumori alla prostata, al colon, al glioblastoma e interessanti progetti tra i quali il ruolo di nuovi farmaci, lo studio sulla mortalità in provincia di Rieti.

Hanno relazionato autorevoli ricercatori: Prof.Maurizio Sorice Dipartimento di Medicina Sperimentale “ Sapienza”, Dott.ssa Antonella Capozzi Università Sapienza, Prof.ssa Carmelo Protano Dipartimento Malattie Infettive La Sapienza, Prof. Matteo Vitali Dipartimento Sanità Pubblica Università Sapienza, Prof. Pasquale Avino Dipartimento Agricoltura Ambiente Università Molise, Dott.ssa Letizia Clementi Dipartimento Scienze Cliniche Applicate Università dell’Aquila, Prof.ssa Simona delle Monache Dipartimento di Scienze cliniche applicate e biotecnologiche, Dott. Claudio Festuccia Dipartimento Scienze cliniche applicate Università dell’Aquila.

L’incontro si è concluso con la firma dei due Presidenti, Santina Proietti dell’Alcli e Vincenzo Regnini della Sabina Universitas. Dopo la firma è scaturito un prolungato applauso a tutti i ricercatori del Cecarep che con impegno, sacrificio e abnegazione stanno portando avanti studi vitali per la nostra qualità di vita.

Foto: ALCLI ©

Print Friendly, PDF & Email