Sciopero_Edili

Il mondo dell’edilizia reatino manifesta a Roma: “Servono opere, sicurezza e rilancio”

Sono partiti da Rieti, Poggio Mirteto e Passo Corese, i pullman con le organizzazioni sindacali confederali e delle categorie dell’edilizia con direzione Roma per lo sciopero nazionale dei lavoratori delle costruzioni che manifestano oggi a Piazza del Popolo.

 

“Chiediamo lavoro, investimenti, ripresa e futuro per rilanciare il settore dell’edilizia e rilanciare il paese. Tra le molte proposte, chiediamo l’apertura di un tavolo di crisi del settore da istituire a Palazzo Chigi, un nuovo piano di investimenti per avviare le opere, il completamento delle opere incompiute. Ed ancora revisione mirata del codice degli appalti, rafforzamento del Durc con la congruità, incentivi sulla formazione, messa in sicurezza degli edifici pubblici (scuole eccetera) e messa in sicurezza del territorio contro i rischi sismici e idrogeologici”. Sono le richieste che fanno i manifestanti.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email