Ennio_Fantastichini_00

Addio Ennio Fantastichini: amico della Sabina, fu presidente di giuria a “Mompeo in Corto”

È morto l’attore Ennio Fantastichini. Ricoverato da quindici giorni in rianimazione all’ospedale Federico II di Napoli, Fantastichini, 63 anni, è stato stroncato da una grave emorragia cerebrale, conseguenza di una leucemia. Grande amico della Sabina, era stato scelto come presidente della giuria di Mompeo in Corto – Festival Internazionale del Cortometraggio (al centro nella foto del 2013 insieme alla direttrice artistica Lulu Lafriandra e tanti attori come Alessandro Borghi, Giorgio Colangeli, Francesco Montanari).

I SUCCESSI – Con Gianni Amelio, per il film «Porte aperte» (1989), ottenne grande successo, raggiungendo la più ampia platea cinematografica. È stato poi diretto nella sua carriera, affollata di titoli, da Ferzan Özpetek («Saturno contro» e «Mine vaganti»), a Paolo Virzì (Ferie d’agosto), da Peter Greenaway («Ripopolare la reggia«), a Marco Risi («Fortapàsc»), a Riccardo Milani («Scusate se esisto!») e molti altri. Una delle sue ultime apparizioni in televisione è per il film-tv «Fabrizio De André- Principe libero» (2018).

Foto: Lafiandra ©

Print Friendly, PDF & Email