Home / Archivio / Kean come i big: si cura al JMedical. Sandro Costa si opera? | Matera incerottato, lo guida Stendardo
Kean_6148_life

Kean come i big: si cura al JMedical. Sandro Costa si opera? | Matera incerottato, lo guida Stendardo

(di Christian Diociaiuti) Cinque giorni e poi sarà di nuovo campionato. Si inizia a Matera, martedì alle 20.30 (diretta Eleven Sports) per la banda di coach Chéu che, dopo tanti rinvii e un’attesa quasi snervante (ma utile, se si considera che i lavori allo stadio vanno ultimati), vedrà gli amarantocelesti scendere in campo col consueto 4-3-3, ultra rodato nelle amichevoli e pure nelle uscite ufficiali con Fermana e Teramo.

Sui lavori allo Scopigno, i tifosi rimangono guardinghi anche in ottica prima uscita casalinga del 23 settembre con la Casertana. Il tifo non vuole le porte chiuse e vuole sostenere da subito la propria squadra.  LA PRIMA GIORNATA

GLI AVVERSARI – Il Matera ha cambiato praticamente tutto rispetto all’anno scorso. Sono arrivati molti giocatori nuovi, soprattutto dalla D e in questo momento ci sono dei calciatori infortunati. Su tutti l’attaccante Corato e il difensore Sepe, ma anche il mediano Galdean. I lucani di Imbimbo giocano col 3-5-2: davanti accreditati Orlando e Scaringella. Farroni (ex L’Aquila) va in porta, guida la difesa uno dei pochi rimasti dallo scorso anno, il centrale Mariano Stendardo (’83) che arriva da una stagione complicata ma che è in ripresa e potrebbe essere del match dall’inizio. Ad oggi ci sono circa 700 abbonati a Matera (che vive un’estate movimentata ed è tra i club che ha presentato una fidejussione FinWorld, da cambiare entro il 28 settembre pena multa e punti di penalizzazione), piazza che l’anno scorso ha avuto circa 1700 abbonati e che col derby contro il Potenza potrebbe anche far registrare quasi 10mila presenze. Nell’ultima stagione è stata portata al 12esimo posto dall’attuale tecnico del Catanzaro, Gaetano Auteri. Una squadra che può puntare alla salvezza.

COSTA SI OPERA? – Ma se il Matera ha i suoi problemi, anche il Rieti deve guardare alla sua infermeria. Il difensore Sandro Costa è a rischio operazione al ginocchio, dopo un intervento scomposto e sfortunato nell’amichevole con l’Artena che lo tiene ai box da diversi giorni. È rientrato, invece, l’esterno Giovanni Kean: si è curato presso il Jmedical di Torino, la struttura ospedaliera della Juventus, club dove gioca il fratello Moise. Il piemontese ha avuto l’ok del club ed è tornato in città stamattina. Ma difficilmente sarà nel tridente offensivo; spazio, allora, alla prima punta Todorov e agli esterni Vasiliou e Cericola.

L’ARBITRO – L’Aia ha già diramato la terna per Matera-Rieti di martedì alle 20.30. A dirigere la gara sarà Mario Cascone di Nocera Inferiore coadiuvato da Nicola Nevio Spiniello di Avellino e Andrea Nasti di Napoli. Cascone ha diretto il Rieti nella stagione 2016-2017 in Rieti-L’Aquila 1-1: gol di Ganci e Marcheggiani tra primo minuto della ripresa e 33′.

GIOVANI – Dopo il doppio e pesante ko ad Arezzo nella prima uscita per Allievi e Giovanissimi Nazionali, prima partita casalinga per le formazioni amarantocelesti Under 15 e Under 17. Al Gudini, dalle 12 di domenica sfida al Pontedera. La Berretti aspetta: ancora non è noto il calendario, lo è però il girone (leggi).

Foto: Gianluca VANNICELLI / Agenzia PRIMO PIANO ©

Print Friendly, PDF & Email