Home / Archivio / Altro addio amaro per il Rieti: è Tiraferri. “Non rientro nei piani, ma qui sono cresciuto”
rieti_arzachena216

Altro addio amaro per il Rieti: è Tiraferri. “Non rientro nei piani, ma qui sono cresciuto”

Saluta anche Tiziano Tiraferri: il difensore amarantoceleste lascia la squadra dopo tre stagioni. In tanti lo hanno salutato e ringraziato sui social. Tiraferri è stato autore di diverse marcature nonostante il suo ruolo. Memorabile quella che ha permesso al Rieti di battere l’Arzachena (nella foto l’esultanza, poi venne espulso appena entrato) nel 2016 allo Scopigno. 

“Anche per me – scrive Tiraferri – è arrivato il momento dei saluti non per mia scelta ma per decisione della nuova società, dopo tre anni fantastici conclusi con una vittoria del campionato e quindi aver portato, insieme ai miei compagni, la FC Rieti nel calcio che conta e dove merita di stare! Sono arrivato che ero “nu bardasciu” a 17 anni e me ne vado dopo 3 anni dove mi avete accolto e fatto crescere sia dentro che fuori dal campo. Ringrazio i compagni della fantastica e gloriosa calvacata! Doverosi ringraziamenti vanno fatti alla Famiglia Curci in primis, al direttore Di Santo che aveva scommesso su di me, al mister Paris, ma soprattutto al mister Parlato.. ringrazio tutti i componenti della segreteria, il team manager (ma molto più di un team manager) Dino Pezzotti e il Magaziniere con la M maiuscola Massimo Cardini, i fisioterapisti… ringrazio per ultimi ma non sono per niente ultimi i tifosi dell’FC Rieti che ci sono sempre stati vicino e supportato dal primo all’ultimo secondo di ogni partita!
Infine un saluto ai fratelli Zamporlini e le rispettive famiglie e a tutta la gente di Rieti, auguro il meglio a questa città perché si merita veramente il meglio! Rieti resterà sempre nel mio cuore e magari in futuro potremmo riabbracciarci”. 

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email