Home / Archivio / Nozze d’oro per la storica Festa del Sole, ecco tutte le novità dell’edizione 2018
Conferenza_Festa_Sole_GVN_5556_life

Nozze d’oro per la storica Festa del Sole, ecco tutte le novità dell’edizione 2018

(chia. pa.) Nozze d’oro per la Festa del Sole. È stata presentata questo pomeriggio, nella Sala Consiliare del Comune di Rieti, la 50esima edizione della tradizionale rassegna estiva che vede protagonisti di sfide acquatiche tutti i rioni della città lunghe le sponde dell’amato Velino. Nel corso dell’incontro, durante il quale sono intervenuti i rappresentanti del Comune, del Comitato organizzatore e delle principali realtà coinvolte, sono state illustrate tutte le novità della manifestazione che si terrà dal 14 al 16 luglio.

Tra le novità dell’edizione targata 2018 ci sarà l’arrivo, in concomitanza con l’avvio della manifestazione, di tutti i sindaci, le delegazioni e gli studenti – che saranno ospitati dalle famiglie reatine che si sono rese disponibili – delle tre città gemellate con Rieti: Ito, Nordhorn e Saint Pierre Les Elbeuf. Novità anche nel percorso della storica sfilata dei Rioni che, quest’anno, partirà dai portici del Comune di Rieti e si concluderà, invece, come da tradizione, sul ponte romano. Ad accompagnare la discesa verso il Velino saranno gli Sbandieratori di Borgovelino, Banda di Cittaducale, Funamboli e la Banda di Lisciano.

“Voglio sottolineare il nostro impegno, profuso nonostante tutte le difficoltà legate ad un bilancio come il nostro – commenta Daniele Sinibaldi, il vicesindaco e Assessore alle Attività e Produttive e Turismo – Con la passione e la volontà siamo andati oltre e anche quest’’anno il risultato lo abbiamo portato a casa”. “Questa città merita una festa che possa valorizzarne le qualità. La Festa del Sole è cultura, è sport, è vivacità, è festa” ha concluso Sinibaldi.

La 50esima edizione della Festa del Sole sarà anche l’occasione per dare spazio a “ReStart” che coinvolgerà i giovani, dai 16 ai 35 anni residenti nelle aree colpite dagli eventi sismici del 2016, in un progetto di inclusione, innovazione sociale, prevenzione e contrasto al disagio giovanile, promosso dall’Anci e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento della gioventù e dal Servizio civile nazionale a valere sul Fondo politiche giovanili. Foto: Gianluca VANNICELLI/Agenzia PRIMO PIANO ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*