Foto parapendio 2

Parapendio, i campionati italiani di Poggio Bustone li vince Durogati | Oltre 100 in gara

Si è concluso da pochi giorni il Campionato Italiano di Parapendio 2018, ospitato dal Comune di Poggio Bustone – Rieti e organizzato dall’Aero Club Prodelta, la scuola di volo di parapendio e deltaplano locale.

Sono stati molteplici gli elementi che hanno reso la settimana di gara memorabile, ben 5 giornate di volo sulle 6 previste, la condizione meteo generosa, la direzione di gara affidata ad un punto di riferimento nel settore Damiano Zanocco, l’organizzazione sempre pronta ed efficiente nel trasportare e recuperare i 104 piloti provenienti da tutta Italia ma anche da altri 27 paesi nel mondo.

Sono stati percorsi tra i 40 e oltre 110 km arrivando, durante la 5°giornata di gara, a conquistare la piana di Avezzano, precisamente a Gioia dei Marsi.

Dopo lunghe giornate in volo i piloti sono stati intrattenuti la sera dal caloroso comitato della Pro Loco locale che li ha fatti divertire con canti e balli.

Incoronato Campione Italiano di Parapendio 2018 l’altoatesino Aaron Durogati che aggiunge il titolo di quest’anno ad una lunga serie, inclusi due titoli mondiali, titolo Dolomitenman e numerose partecipazioni X-Alps.

“L’attività del volo libero non si ferma qui, infatti a breve un altro evento RacetoGoal, questa volta indirizzato a piloti che si affacciano per le prime volte nel mondo delle gare, potrebbe portare altri 120 piloti da tutta Italia proprio qui a Poggio Bustone – Rieti” fanno sapere hli organizzatori.

Ma che cos’ha di speciale questa località? “È l’orografia del territorio che consente decolli ampi e dislivelli generosi (fino a 900 mt) in montagna, molteplici possibilità di atterraggio sui campi della piana e infinite le possibilità di voli di distanza, direzione Monte Vettore a Castelluccio di Norcia e oltre, verso il Monte Velino sulla piana di Avezzano e oltre e verso Nord oltre la val Topina fino a Monte Cucco partendo sempre dal riferimento locale, il Monte Rosato e il Terminillo, sempre molto generosi per le partenze dei voli di distanza” spiegano.

“L’opportunità di risvegliare questa magnifica valle è finalmente qui, ora è necessario che la macchina amministrativa si attivi e dia il giusto spazio e sostegno a questo sodalizio” dicono gli organizzatori.

Foto: PRODELTA ©

Print Friendly, PDF & Email