Home / Archivio / Rieti-Torano, dopo il no del Comune subentra la Regione nei rapporti con i progettisti
RIETI_TORANO21

Rieti-Torano, dopo il no del Comune subentra la Regione nei rapporti con i progettisti

Presa d’atto del parere contrario del Comune di Rieti sul tracciato in esame e mandato a Regione, Provincia ed Astral Spa di definire un accordo finalizzato al completamento dell’opera, subentrando nei rapporti con i progettisti: questo l’esito odierno della Conferenza di Servizi per l’ultimazione della strada extraurbana secondaria Rieti–Torano (S.R. 758), inerente il II lotto funzionale, dall’attuale innesto fino a Rieti.

“La Conferenza di Servizi di oggi – afferma Fabio Refrigeri, assessore regionale alle Infrastrutture – ha avuto il merito di definire alcune criticità che vanno superate per portare a compimento un’opera importante per il territorio reatino. L’Amministrazione regionale si è detta disponibile a collaborare per migliorare il progetto, almeno laddove si sono evidenziate lacune rispetto alla valenza strategico-realizzativa”.

“Date tali premesse – continua –, la Regione ha scelto quindi di non procedere sulla base della progettualità portata in Conferenza, ed ha stabilito di agire in chiave di massimo coordinamento con Provincia ed Astral, al fine di sbloccare la realizzazione dell’opera. Per questo, la Regione si farà adesso artefice della convocazione di un apposito tavolo tecnico con gli Enti locali interessati, con l’obiettivo di definire soluzioni ottimali, migliorative e condivise del progetto, per ricondurlo rapidamente in una nuova Conferenza di Servizi che, con il contributo di tutti, saprà mettere a frutto la migliore intesa realizzativa”.

Foto: (archivio) RietiLife©

Print Friendly, PDF & Email