Home / Archivio / A Paganico Sabino il trentennale della Riserva naturale Monti Navegna e Cervia
RIserva_028_Life

A Paganico Sabino il trentennale della Riserva naturale Monti Navegna e Cervia

La Riserva Naturale Monti Navegna e Cervia compie il suo trentesimo anno di attività e si appresta a festeggiarlo con una serie di iniziative che verranno presentate nel corso dell’incontro pubblico previsto per sabato 17 febbraio a Paganico Sabino, presso la Sala del Centro Sociale Diurno.

Un progetto, quello del Trentennale, che coinvolge i nove comuni che insistono nel territorio della Riserva (Rocca Sinibalda, Varco Sabino, Castel di Tora, Ascrea, Paganico Sabino, Collalto Sabino, Nespolo, Collegiove e Marcetelli), le comunità montane Valle del Turano e Salto Cicolano e i partner che negli anni hanno contribuito a valorizzare e conservare il territorio. Un percorso che si pone l’obiettivo di sensibilizzare gli amministratori, gli stakeholders ed i media, puntando a diffondere la conoscenza delle potenzialità di un territorio che offre ambiente, cultura, sport e tradizione.

Ad aprire i lavori dell’incontro di sabato saranno, a partire dalle ore 11.00, S. E. Mons. Domenico Pompili Vescovo di Rieti, Vincenzo Regnini Presidente della Camera di Commercio di Rieti, Danilo D’Ignazi Sindaco del Comune di Paganico Sabino, Mario Assennato presidente della Riserva Naturale Monti Navegna e Cervia, Luigino Cavallari Presidente della Comunita? del Parco. Sarà poi Luigi Russo, Direttore della Riserva, ad illustrare le numerose iniziative che accompagneranno il trentennale.

Attività che spazieranno dalla formazione alla convegnistica, da eventi pubblici ad escursioni, da iniziative culturali ad esperienze sul Lago del Turano, includendo la Festa della Riserva che vedrà il 2 e 3 giugno una due giorni di accesso libero a musei, castelli e dimore storiche accompagnati da escursioni, musica, folklore ed enogastronomia. L’appuntamento è dunque per sabato 17 febbraio alle ore 11.00 presso la Sala del Centro Sociale Diurno del Comune di Paganico Sabino.

Foto: (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email