401_amatrice

Un profumo per la rinascita: la storia di “401 È Amatrice” alla Triennale di Milano

Sarà inaugurata domani, 31 gennaio, alla Triennale di Milano la mostra di presentazione del profumo “401 È Amatrice” che ne racconta anche la storia.

“Nei giorni e nei mesi seguenti il terremoto – scrive la Cna Rieti – ci siamo interrogati su come sostenere le imprese, come aiutarle a ripartire, in una situazione di desolazione generale e di disorientamento delle persone. Il problema più grande da affrontare era la scomparsa del mercato di prossimità al quale esse, precipuamente o esclusivamente, si rivolgevano. Quel mercato non c’era più e non ci sarebbe stato per chissà quanto tempo. Abbiamo allora pensato che bisognasse aiutarle, a partire dalla loro specificità e dalle competenze degli imprenditori e delle imprenditrici, ad individuare un progetto imprenditoriale che avesse come mercato di riferimento la regione, l’Italia e, se possibile, il mondo. Così abbiamo cominciato a ragionare, caso per caso, sul da farsi.

Marina e Roberto Serafini, i protagonisti di questa storia, avevano una profumeria, Riflessi, la profumeria storica di Amatrice. Con loro abbiamo valutato diverse ipotesi e alla fine abbiamo pensato che “fare” un profumo sarebbe potuta essere l’idea migliore da sviluppare. Un profumo importate che si sarebbe dovuto realizzare coinvolgendo il meglio delle risorse e delle competenze. Oggi possiamo dire che il risultato è andato ben oltre le aspettative di quel momento. Comunque per iniziare ci siamo rivolti ad Angeletti e Ruzza Design: a Silvana e Daniele abbiamo raccontato quella che in quel momento era solo un’idea, loro si sono entusiasmati e, in modo del tutto gratuito, hanno cominciato a trasformare l’idea in progetto e a ricercare altre persone, altre competenze”.

“Così per coinvolgimenti successivi nel progetto sono entrati Lorenzo Dante Ferro, il maestro profumiere, Rota&Jorfida Communication and PR, Giovanni Gastel che ha realizzato la foto, Anna Maria Sacconi, che ha arricchito il progetto di un intervento artistico, Digital South, altri e altre che man mano, hanno dato e danno forza al progetto. Così è nato 401 È Amatrice, un profumo unisex, composto da 140 essenze, un accordo classico italiano di note agrumate, fresche erbacee, accenti floreali, muschi, legni pregiati, spezie e ambra. Un profumo che potrà essere venduto ovunque, può essere comprato anche on line sul sito http://riflessi88.it, e che ha già ricevuto riconoscimenti”.

Foto: Cna Rieti ©

Print Friendly, PDF & Email