Home / Archivio / Foto di un reatino usata per una fake news sulla Boldrini, l’ira della presidente della Camera
fake_boldrini_

Foto di un reatino usata per una fake news sulla Boldrini, l’ira della presidente della Camera

È la storia di quanto il web possa rivelarsi incontrollabile e di quanto pericolosa possa essere la diffusione di una fake news, anche per gioco, sulla Rete. La foto di un giovane reatino è stata utilizzata per una “bufala” che riguarda la presidente della camera Laura Boldrini, spesso bersaglio delle feroci critiche del web e attivissima nella repressione del fenomeno delle fake news. La finta notizia riguardava un fantomatico nipote della presidente, tale “Luca Boldrini”, che sarebbe stato assunto con un generoso compenso di 8mila euro al mese senza avere nemmeno una laurea, ma per il solo fatto di essere un familiare della Boldrini. La fake news in pochissime ore ha sfondato sul web, raggiungendo ogni angolo d’Italia, totalizzando migliaia di condivisioni e rimbalzando anche da uno smartphone all’altro come “catena” su WhatsApp.

La “notizia” è stata smentita già ieri da quotidiani online come Giornalettismo, sempre reattivo nello smascherare le bufale (leggi – a firma Gianmichele Laino). E oggi pomeriggio in un post su Facebook, Laura Boldrini – furiosa – ha ribadito di non avere mai assunto un proprio familiare, pubblicando la foto del reatino e il post incriminato, e ricevendo alle 21 di stasera oltre 16mila condivisioni e 15mila like. L’intervento della Boldrini è stato ripreso da molte testate online tra cui Il Fatto Quotidiano (leggi). In serata, la presidente della Camera ospite in tv a Otto e Mezzo su La7 ha ripetuto che non esiste alcun Luca Boldrini. Nello schermo alle sue spalle è comparsa proprio la foto della fake news.

Il giovane reatino ha scritto un messaggio alla presidente Boldrini tra i commenti del suo post su Facebook. Lo pubblichiamo perché è visibile a tutti: Salve on. Laura Boldrini, le scrivo per comunicarle che la persona nella foto sono io e questa situazione mi appare paradossale… Ovviamente si tratta di una bufala del web ma la cosa che mi spaventa é la facilità con cui una fake news del genere abbia raggiunto milioni di persone nel giro di pochi giorni.  Una mia immagine del profilo Facebook è stata strumentalizzata a livello politico da migliaia di persone, persone incapaci di saper distinguere il vero dal falso o al contrario capaci di farlo ma allo stesso tempo “cavalcatori di onde”.  Poteva essere un tranquillissimo scherzo di un amico ma una cosa del genere non può degenerare fino a questi livelli. Il problema non credo sia in Internet stesso o nei social che riescono a rendere virali notizie del genere ma credo che il problema vero siano le persone, creduloni o ignoranti completi che pensano che tutto quello che vada contro la “politica italiana” sia cosa buona e giusta e non vedono l’ora di accusare e insultare chi é al vertice, facendolo senza un minimo di coscienza, conoscenza e competenza. Ovviamente questa bufala è stata strumentalizzata visto che a breve ci saranno le elezioni e anche questa é una cosa che mi fa riflettere… Non credo sia il caso di fare denunce o di contattare la Polizia Postale ecc. e non credo convenga a nessuno farlo visto che si finisce solamente col dare importanza a queste persone, che “ne traggono solo vantaggio e popolarità”, ma l’unica cosa che voglio denunciare è la  profonda mancanza di una qualsiasi forma di intelletto o di razionalità in chi si rende complice di queste cose. Come ultima cosa le chiederei gentilmente di oscurare il mio volto dal suo post, perché non voglio essere visto da milioni di italiani anche se sono cosciente che altrettanti lo hanno già visto. Grazie in anticipo e buona sera.

Foto: RietiLife ©

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*