Conferenza_Anas_Provincia_Gentile_GVN_8572_Life

Gentile: “Ferrovia Rieti-Passo Corese? In 7-8 anni” | VIDEO

Una ferrovia tra Rieti e Passo Corese, direzione Roma. Uno snodo cruciale per il centro Italia, presentato stamattina da Maurizio Gentile, a.d. e d.g. di Rete Ferroviaria Italiana nell’evento in cui si è parlato di Salaria e Analleo Ferroviario dell’Appennino.

GUARDA IL VIDEO

“Quando si parla di un progetto da 2,4 miliardi – ha detto Gentile – ovviamente si parla di importi consistenti di un progetto che deve trovare la condivisione dei cittadini, delle comunità, del Ministero dell’Ambiente. È un progetto che ha le sue complessità. L’esperienza ci dice che interventi di questa natura dal momento in cui si inizia a ragionare, dal momento in cui i lavoro possono essere finiti, non meno di 7/8 anni“.
“L’area in questione interessa circa 1,4 milioni di abitanti – ha aggiunto Gentile – ed è caratterizzata da un forte pendolarismo, con circa 80mila spostamenti giornalieri. Grazie al potenziamento dell’anello ferroviario dell’Appennino centrale, sarà possibile sviluppare collegamenti ferroviari verso la Capitale con elevati standard di regolarità e puntualità, sia sul versante Nord da L’Aquila, Rieti e Terni, sia su quello Est da Pescara, Sulmona e Avezzano. Ulteriore obiettivo sarà collegare le aree produttive della zona e i territori montuosi con le altre regioni, attraverso sistemi di trasporto collettivo meno inquinanti e sicuri per un maggiore sviluppo delle attività economiche. Per quanto riguarda il collegamento L’Aquila, Rieti, Roma partiremo dal progetto approvato dal Cipe nel 2006 che dovrà essere rivisitato. L’obiettivo – ha concluso Gentile – è produrre un tracciato che consenta un collegamento con tempi di percorrenza inferiori all’ora”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email