Home / Archivio / Cronaca / Asl, il commissario incontra le associazioni
1489061331375_1489061357.jpg--marinella_d_innocenzo

Asl, il commissario incontra le associazioni

Proseguono gli incontri conoscitivi in Azienda, presso l’Ospedale de’ Lellis e il territorio,  del Commissario Straordinario della Asl di Rieti Marinella D’Innocenzo. Un percorso che vede impegnata D’Innocenzo con Dirigenti,  Responsabili dei Servizi, personale Infermieristico e Operatori Socio-Sanitari; momenti positivi ed utili come quello che si è svolto ieri pomeriggio, presso la sede della Direzione Aziendale di via del Terminillo, con le Associazioni di volontariato che fanno riferimento al Comitato Reatino per il Diritto alla Salute e Politiche Sociali.

Il Commissario Straordinario, alla presenza del Direttore Sanitario dell’Azienda dottor Paolo Anibaldi,  ha illustrato l’impostazione che intende dare al lavoro: La necessaria reciproca chiarezza, la trasparenza nelle scelte, la condivisione su alcuni temi importanti, che verranno discussi in tavoli di lavoro tematici,  alcuni dei quali già calendarizzati: Mercoledì 24 maggio e mercoledì 21 giugno.

“Il rapporto con le Associazioni di Volontariato assume un ruolo fondamentale all’interno della Asl di Rieti – ha sottolineato D’Innocenzo-  che riconosce e valorizza come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo. Con il mondo dell’associazionismo locale vogliamo condividere un percorso comune, promuovere lo sviluppo e favorire l’apporto al conseguimento di finalità di carattere sanitario, sociale, civile, culturale,  nella consapevolezza che la partecipazione dei cittadini, in forma diretta o associata concorre alla realizzazione del diritto alla salute, secondo i principi di equità, appropriatezza e qualità. In tal senso ritengo prioritario promuove le attività di volontariato -ha concluso D’Innocenzo- supportando il loro coinvolgimento al servizio della collettività, al fine di amplificarne l’impatto sul territorio, favorendo sperimentazione di nuove modalità di lavoro e forme innovative di collaborazione”.

“Siamo soddisfatti di questo primo incontro – hanno sottolineato i rappresentanti del Comitato Reatino per il Diritto alla Salute e Politiche Sociali – perché incentrato sulla individuazione di un percorso comune che ci vedrà parte attiva per supportare i malati e migliorare i servizi ospedalieri e territoriali per il bene dei cittadini. E’ stata accolta positivamente dal Commissario Straordinario la richiesta di confronto e adozione di un metodo condiviso per migliorare alcune criticità. Ci fa piacere inoltre rilevare, il riconoscimento dato dalla nuova Dirigenza, al ruolo svolto dalle Associazioni per sostenere i malati e migliorare la sanità locale”. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email