Ragioneria_3255_Life

Il progetto Win Wine porta i ragazzi del “Luigi di Savoia” a Malta gratis per un mese

L’entourage di docenti sui quali può fare affidamento l’istituto Luigi Savoia e, più direttamente, il Dirigente Scolastico Maria Rita Pitoni è un’autentica fucina di idee e progetti dei quali, di volta in volta, possono avvalersi gli studenti che frequentano l’Istituto nelle sue varie sedi. Il Progetto “Win – wine” (vinci il vino) – che è inserito nel più ampio Erasmus + – al quale ha preso parte il Tecnico Agrario ne costituisce una fattispecie tangibile.

“Il nostro istituto di via Togliatti – dice la prof.ssa Roberta Begi, che ha curato il progetto del quale è la meritevole referente – è inserito nella rete degli Istituti Agrari che fa capo alla scuola Pisticci di Matera ed in tale contesto abbiamo partecipato, con felice esito, al progetto Win-wine che è rivolto agli studenti delle classi quarte ed ai neodiplomati di 12 Istituti Agrari iscritti alla rete: “ITA senza Frontiere” con sedi in Basilicata, Calabria, Puglia, Molise, Lazio, Abruzzo ed Emilia Romagna. Il progetto non è limitato alle scuole, ma in sintonia con la legge sulla Buona scuola e sul sempre maggiore rilievo dell’alternanza scuola-lavoro, coinvolge le più importanti e rappresentative associazioni di categoria del settore agrario ed agro industriale, delle parti sociali, delle imprese come delle autorità pubbliche regionali, annoverando complessivamente almeno 30 partners”.

Gli obiettivi del Progetto “Win-wine” sono molteplici: sostenere le attività di alternanza scuola-lavoro e l’apprendimento della lingua straniera, sviluppare attività didattiche, di ricerca, sperimentazione, formazione, orientamento e aggiornamento; rafforzare l’economia agricola attraverso la diversificazione della produzione. E la preside Pitoni appare entusiasta (ma come potrebbe essere diversamente?) per i continui “successi” dei docenti e delle scuole che la stessa dirige.

“Il primato che abbiamo conseguito, affermandoci nella realizzazione di questo progetto – dice la preside Pitoni – consentirà a 10 giovani che frequentano attualmente le classi quarte della nostra scuola come a 6 neodiplomati, di vivere un’esperienza unica ed entusiasmante nonché assolutamente formativa addirittura a Malta. E tutto questo in maniera assolutamente gratuita. Le partenze avranno luogo nella ormai imminente primavera e premieranno gli alunni più meritevoli e maggiormente motivati, con particolare attitudine verso le attività professionalizzanti”.

Gli allievi del Tecnico Agrario di Rieti e del professionale per l’Agricoltura di Cittaducale svolgeranno a Malta attività che sono proprie delle relative figure professionali. I destinatari avranno così l’opportunità di perfezionare le competenze acquisite durante gli anni di studi e migliorare le pratiche apprese nel corso dei tirocini svolti precedentemente in contesti di Alternanza Scuola-Lavoro o in altri percorsi di Work Based Learning. Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email