Home / Archivio / “Sotto il freddo e la neve: aiutiamo gli animali rimasti soli di Amatrice e Accumoli”
15895396_1320867367934930_2646257094598923123_n

“Sotto il freddo e la neve: aiutiamo gli animali rimasti soli di Amatrice e Accumoli”

Riproponiamo un articolo da blog.pianetadonna sulla questione animali e zone terremotate.

Sul web queste foto stanno stringendo il cuore di tutti noi. Dopo aver perso i loro umani  anche questo? Certo loro sono solo cani, questo è il pensiero di molti, di troppi veramente! Eppure le associazioni sul posto erano in molte dopo il sisma, ci fu un plauso per le donazioni di cucce, coperte e farmaci. Cosa succede? In un paese civile come il nostro si può lasciare le bestiole a morire a -18. Un freddo così erano molti anni che non si verificava e per favore non dite che i cani sono abituati al freddo. Provate voi a stare nella neve con un paio di calzini e una felpa addosso, questo è il giusto paragone! 

Una ragazza ha scritto qualcosa che va oltre le polemiche che, poco aiutano realmente. Non ho mai visto un cane salvato da un commento. Lei forse ha un cuore “peloso”, come molti dei nostri lettori e scrive così sotto la foto dei due cani:

“Aprite le vostre cantine o garage, se non non potete aprite le porte del vostro cuore, loro vi ricambieranno con un amore infinito, con amicizia e dedizione che durerà fino al loro ultimo respiro! Vi prometto che avverrà perché loro non sono bestie come noi! Non lasciateli morire, la vita ha lo stesso valore per ogni essere!”

Forse qualcuno coglierà il messaggio intelligente della ragazza, l’importante è che qualcuno vada in soccorso di questi poveri sciagurati. Guardateli bene, non hanno neanche riparo!  Noi aiutiamoli condividendo e facendo arrivare alle giuste persone tutto questo! Ricordiamo che è la squadra che vince sempre e noi siamo una squadra fortissima! Forza ragazzi diamo voce a chi non ce l’ha!

Foto: Blog.pianetadonna ©

PrintFriendly and PDF