Scuola_Ricci_6288_Life

ACCOLTO IL RICORSO DI 80 INSEGNANTI: “POSSONO FARE DOMANDA PER LE GRADUATORIE”

Importante ordinanza del Tribunale di Rieti al quale aveva fatto ricorso la Cisl Scuola di Rieti con l’assistenza legale degli avvocati Antonietta Parrella e Federico Fioravanti, per tutelare gli interessi dei propri iscritti (circa 80), diplomati di Scuola e Istituto Magistrale, ai quali era stata negata la possibilità di presentare domanda di inserimento nelle Gae (graduatorie ad esaurimento) dell’A.T. di Rieti per gli anni scolastici 2014/17. Un caso simile a quanto accaduto con i ricorsi della Snals, accolto dal giudice del lavoro (leggi la notizia).

Scrive la Cisl Scuola, con il segretario Claudio De Sanctis: “Con ordinanza n. 962/2015 del 5/11/2015 il giudice Valentina Cacace ha accolto le tesi dei ricorrenti della Cisl Scuola, dichiarando il loro diritto a presentare la domanda ai fini dell’inserimento nelle Gae della provincia di Rieti. Con la stessa ordinanza il giudice ha intimato al Miur di attivarsi in tal senso, consentendo la presentazione della domanda nei modi e nei tempi opportuni nel rispetto dei princìpi di pari opportunità e di ragionevolezza”.

Soddisfazione è stata espressa dal segretario territoriale della Cisl Scuola di Rieti Claudio De Sanctis che sottolinea come “l’ordinanza cautelare ripristini un interesse legittimo dei lavoratori e costituisca il primo passo per una soluzione definitiva della vertenza in atto”. Lo stesso De Sanctis ha richiesto “un incontro urgente con il Dirigente dell’A.T. di Rieti affinché l’amministrazione scolastica provinciale si adoperi con solerzia per consentire la presentazione delle suddette domande così come statuito dal giudice”.

Foto (archivio): RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email