Ponte_Romano_1544

RIETI AL 21° POSTO PER VIVIBILITÀ AMBIENTALE / PETRANGELI: “PRIMI NEL LAZIO, PREMIATO IL LAVORO SULL’AMBIENTE”

Rieti da 28esima a 21esima per vivibilità ambientale. Lo dice Legambiente in uno studio, la ricerca sulla vivibilità ambientale dei capoluoghi di provincia italiani realizzata in collaborazione con l’Istituto di Ricerche Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore. Città ingessate e performance ambientali statiche: pochi e timidi passi avanti sul fronte della raccolta differenziata e delle energie rinnovabili, male invece il trasporto pubblico. Le città con le ecoperformace migliori sono Verbania, Trento, Belluno, Bolzano, Macerata e Oristano.

Rieti scala dunque posizioni preziose, attestandosi tra le prime città d’Italia e primo capoluogo del Lazio. Tuttavia ha un record negativo: è tra le dodici (prima erano sedici) città in cui la rete idrica disperde oltre il 50% dell’acqua (ci sono Bari, Cagliari, Catania, Catanzaro, Cosenza, Frosinone, Grosseto, Latina, Matera, Palermo, Salerno)

“Oggi è stata pubblicata la ricerca di Legambiente sulla vivibilità dei capoluoghi di provincia realizzata in collaborazione con l’Istituto di Ricerche Ambientali e il Sole 24ore – scrive il sindaco Petrangeli – Rieti fa un passo in avanti molto significativo: dal 28° al 21° posto, primo capoluogo del Lazio. Siamo davvero contenti e orgogliosi di un risultato che premia il lavoro di questi tre anni su ambiente e sostenibilità”. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email