festeggiamenti267

RIETI IN A2: I COMPLIMENTI DI MARRONI, RINALDI E MEZZETTI

Pioggia di congratulazioni da parte della politica reatina per la promozione conquistata dalla Npc Rieti a Forlì nella finalissima contro Agropoli (guarda tutte le foto).

Il presidente del Consiglio comunale Gian Piero Marroni: “Ero a Forli insieme a tantissimi tifosi a sostenere la Npc Rieti per il ritorno dopo tanti anni in serie A. Una partita difficile vinta all’ultimo secondo grazie alla forza e al coraggio di in grande gruppo di giocatori. L’obiettivo è stato raggiunto per la felicità e la soddisfazione dell’interà città. A nome mio e dell’intero consiglio comunale ringrazio e mi congratulo con il Presidente Cattani, la società intera e giocatori e tecnici per questo importante traguardo che ribadisco riempie di felicità e orgoglio tutta la comunità reatina”.

Il presidente della Provincia Giuseppe Rinaldi: “Il ritorno in serie A del basket reatino è un’immensa gioia per tutti i nostri concittadini. A nome dell’intera comunità provinciale ritengo doveroso ringraziare innanzitutto il principale artefice di questo straordinario successo, il presidente della Npc Giuseppe Cattani: senza la sua immensa passione tutto ciò non sarebbe stato sicuramente possibile. Accanto agli indiscutibili meriti di Cattani non vanno dimenticati l’impegno e le qualità mostrate dai giocatori e dallo staff tecnico della società reatina. In questo momento mi sembra però d’obbligo sottolineare anche il lavoro svolto dalla struttura della Provincia per poter garantire, in una situazione di difficoltà come quella che stiamo attraversando, l’utilizzo del PalaSojourner”.

L’assessore comunale Alessandro Mezzetti (ex assessore allo Sport): “Un percorso lungo quello della Npc che con grande orgoglio è iniziato sulla mia scrivania, a destra Cattani, al centro Emanuele Donati, a sinistra altri. Fu una scelta difficile, irresponsabile rifiutare una B1 da un luogo non lontano da Forlì, in Romagna, acquistata nella notte prima del nostro incontro. Scegliemmo Peppe sapendo che la strada per la serie A sarebbe stata più tortuosa, ma più limpida. Eccola, dopo tre anni di sofferenze e fatiche. Che tutti i reatini facciano un passo per mantenerla viva questa serie A. Sono contento per Peppe perché se la merita. Perché l’ha conquistata con un progetto. Io come cittadino, amministratore e amico sarò al suo fianco, convinto che lo sport nella nostra città può essere un’azienda che produce reddito.

Foto: CESARETTI ©

Print Friendly, PDF & Email